Il Consiglio Comunale di Carmagnola contro il caro-energia

L’Ordine del Giorno contro il caro-energia portato in Consiglio Comunale da Fratelli d’Italia, e condiviso dagli altri partiti di maggioranza Lega e Forza Italia, è stato approvato all’unanimità durante la seduta di venerdì 29 aprile

ordine del giorno caro energia carmagnola la pancalera

«Si tratta di un Ordine del Giorno che mira a difendere le tasche dei cittadini che rischiano di pagare due volte questi rincari folli» ha spiegato il capogruppo Stella presentando l’Ordine del Giorno. Il consigliere Albani è poi intervenuto con una riflessione sull’autonomia energetica italiana: «La politica negli ultimi anni ha dimostrato poca lungimiranza: se avessimo puntato di più sull’indipendenza energetica, a quest’ora non saremmo in questa situazione».

Anche il vicesindaco Cammarata è intervenuto nella discussione: «I rincari, iniziati già dal luglio 2021 a causa della bolla dei prezzi dei materiali creata dal 110%, con il conflitto russo-ucraino sono diventati insostenibili sia per i privati che per gli enti locali. Se il Governo non dovesse intervenire in modo massiccio molti enti locali rischierebbero di andare in default».

Le richieste avanzate

Le richieste avanzate al Presidente del Consiglio formulate nell’Ordine del Giorno, che ha ricevuto l’approvazione anche delle opposizioni, sono di attivarsi presso gli organi competenti, affinché venga istituito un apposito fondo ministeriale che trasferisca ai Comuni italiani idonee risorse economiche che contribuiscano ad abbattere i costi derivanti dai rincari dei servizi di fornitura di energia elettrica e gas; richiedere che venga valutata la possibilità di sostenere, da parte del Ministero dell’Economia e Finanze, le spese derivanti dalle potenziali penali conseguenti la rinegoziazione dei mutui mediante estinzione totale o parziale degli stessi, in modo tale da supportare i comuni che intendano alleggerire la parte corrente del bilancio comunale; far in modo che gli organi competenti si mobilitino presso Consip per trovare soluzioni condivise alternative che siano in grado di garantire un contenimento dei costi dei servizi in premessa narrarti.

redazione

Next Post

A Fiori & Vini arriva il percorso benessere. Domani l'inaugurazione

Ven Mag 6 , 2022
Anticipata da Sapori in Piazza venerdì 6 maggio alle 19 in piazza Liberazione, la 27esima edizione della mostra-mercato Fiori & Vini inaugura sabato 7 maggio e prosegue per tutto il fine settimana all’interno del parco comunale di via Monte di Pietà. L’evento torna quindi in edizione completa, dopo la formula […]
fiori & vini carignano immagine di repertorio la pancalera giornale