Cinema Jolly, mancano ancora 80.000 euro per la ristrutturazione

Continua la raccolta fondi per i lavori nella sala, appello del parroco Don Giuseppe Zorzan

Prosegue la raccolta fondi del Cinema Jolly di Villastellone, fondato nel 1922 come parte integrante dell’oratorio della Parrocchia San Giovanni Battista, per poter procedere alla ristrutturazione della sala e riaprire al pubblico in sicurezza dopo la chiusura nel febbraio 2020.

Cinema-Jolly-Villastellone-la-pancalera

L’edificio deve essere adeguato alle norme antisismiche con una struttura metallica sopra la volta che leghi i muri laterali. Contestualmente è necessario intervenire sul tetto che presenta infiltrazioni d’acqua, e sul controsoffitto che deve essere adeguato alla normativa antincendio.

Deve poi essere sostituito il generatore d’aria calda che risale agli anni ‘80 e non è più adeguato alla normativa regionale. Solo questo intervento richiede una spesa di oltre 63.500 euro, mentre gli interventi alla struttura prevedono una spesa di 242.400 euro. «Pur usufruendo del sisma bonus 50% (immobili d’impresa) – ha affermato il parroco don Giuseppe Zorzan – degli aiuti ricevuti dallo stato per la pandemia Covid-19, dei contributi delle fondazioni bancarie (CRT e Compagnia di San Paolo), siamo ancora lontani dal raggiungere l’intera copertura della spesa da sostenere (mancano infatti 80.000 euro circa). Facciamo dunque appello alla comunità ed alle imprese del territorio, affinchè offrano il loro sostegno alla sala, incoraggiandoci in tal modo a non mollare di fronte alle crescenti sfide, anzi, a farne tesoro».

Come fare donazioni al Cinema Jolly

Le offerte vengono raccolte direttamente dall’Ufficio Parrocchiale il lunedì dalle 9.30 alle 12 e il venerdì dalle 18 alle 19. E’ anche possibile fare un bonifico all’iban della Parrocchia IT89M0617031180000001502289 con causale “Ristrutturazione Cinema Jolly”.

redazione

Next Post

Rincaro energetico, il Comune di Moretta utilizza l'avanzo di amministrazione

Mar Ago 2 , 2022
Secondo quanto stabilito dal Consiglio comunale, il Comune di Moretta utilizzerà l’avanzo di amministrazione libero con il fondo straordinario erogato dallo Stato a copertura di maggiori oneri derivanti dal caro energia. L’incremento totale, per il Comune di Moretta, è stato di 200 mila euro, comprendendo la casa di riposo. L’utilizzo […]
Comune-Moretta-la-pancalera-giornale