Cinema donna a Carmagnola

Spettacoli e proiezioni all’Elios in occasione dell’8 marzo

Joy la pancalera
CARMAGNOLA
Le proiezioni del mese di marzo al Cinema Elios (piazza Verdi 7) sono dedicate alle donne, con  tanti film e tante storie diverse.
La rassegna inizia ufficialmente domenica 6 alle ore 17 con lo spettacolo teatrale “Liberi di… liberi da… storia di Samia“, sulla storia di Samia Yussuf tratta dal libro “Non dirmi che hai paura” di G. Catozzella. Pomeriggio organizzato in collaborazione con l’associazione Karmadonne, a cui seguirà un apericena all’Iconà.
Sempre domenica 6 ma alle ore  21, “Marguerite” una gustosa commedia francese che narra la storia della baronessa Marguerite Dumont che, negli anni Venti del secolo scorso, sognava di essere un soprano mentre in realtà era stonata in modo irrecuperabile. Il film si ispira alla vera storia di Foster Jenkins che ricchissima, ma senza saper cantare si esibiva nei migliori teatri.
Il 9 marzo, in collaborazione con il C.A.I., verrà proiettato il documentario “Ninì”. La protagonista è Ninì Pietrasanta, un’alpinista italiana. Fu una delle prime donne a cimentarsi in questa disciplina fino ad allora riservata esclusivamente agli uomini. Per tutti i partecipanti gentile e dolce omaggio offerto dalla pasticceria Di Claudio.
Sabato 12 e domenica 13 marzo si proseguirà con “Joy”, tratto dalla vera storia di Joy Mangano, l’inventrice del mocio, una delle maggiori imprenditrici di successo d’America.
Mercoledì 16  marzo in sala un film dal pathos autentico: “Teneramente folle” per ricordare che c’è anche la festa del papà, con quattro attori irresistibili e una strepitosa colonna sonora anni ’70.
Prima visione sabato 19 e domenica 20 marzo con “Brooklin”, storia tenera e intimista. “Brooklyn” sa raccontare i buoni sentimenti; interpretato da Saoirse Ronan, è sceneggiato da Nick Hornby.

redazione

Next Post

Marzo al femminile a Casa Frisco con Karmadonne

Gio Mar 3 , 2016
CARMAGNOLA Karmadonne propone una serie di eventi per marzo, mese della donna. L’Associazione nasce infatti dall’amicizia tra le donne native carmagnolesi e le nuove cittadine, per promuovere la collaborazione tra culture, religioni e lingue diverse e la cittadinanza attiva: «In tutte le culture la donna ha un ruolo fondamentale nel […]
Karmadonne la pancalera