Cibo e coperte per i profughi ucraini, grande mobilitazione dei volontari

Diverse sono le azioni promosse, ma il fine è unico per tutti: raccogliere aiuti per i profughi dell’Ucraina e per la popolazione delle zone in guerra.

Così a Casalgrasso, Lombriasco, Osasio, Carmagnola e Carignano gruppi di cittadini e associazioni si stanno dando da fare per raccogliere generi alimentari e medicinali.

Con il Sermig

Raccolta-aiuti-Ucraina-Le-Zie-Pancafè-lombriasco-la-pancalera
Lombriasco, “Le zie Pancafè”

A Lombriasco il punto raccolta è stato organizzato dalle titolari del Pancafè “Le zie” di via Carmagnola 13. In soli due giorni hanno raccolto, oltre a diversi generi alimentari, più di 600 euro. Li utilizzeranno per acquistare farina, pasta e cibi da cucinare da recapitare nei centri accoglienza, tramite la raccolta promossa dal Sermig, e cibi in scatola già pronti da consumare da inviare nelle zone interessate dai combattimenti.

Con la parrocchia

A Carignano in parrocchia stanno raccogliendo coperte che partiranno con un camion la settimana prossima.

Con l’associazione Qiqajon

Raccolta-Ucraina-Sermig-Osasio-la-Pancalera-1

A Osasio termina domani sera la raccolta di generi alimentari promossa dai cittadini tramite l’associazione Qiqajon. Si possono donare pasta, riso, polenta, tonno, merendine, carne in scatola e coperte. «Vi chiediamo di portare ciò che volete donare nelle scatole così da facilitare il carico» chiedono i volontari, che sono disponibili fino a venerdì 4 marzo dalle 20.30 alle 22.30 nel centro polivalente di via Breme.

Quanto raccolto verrà portato al Sermig sabato 5 marzo.

A Casalgrasso

Raccolta-aiuti-Ucraina-casalgrasso-la-pancalera
Casalgrasso

A Casalgrasso stanno raccogliendo coperte, che saranno inviate in Romania.

Con Fondazione di Comunità, Sermig, Consulta Giovanile Carmagnolese e Karmadonne

A Carmagnola a Casa Frisco (via Savonarola 2) sabato 5 marzo dalle 8.30 alle 12.30 Fondazione di Comunità, Sermig, Consulta Giovanile Carmagnolese e Karmadonne raccoglieranno donazioni nel tendone allestito sul retro della struttura. Si accetta cibo a lunga conservazione (pasta, riso, orzo, polenta, zucchero, scatolame vario quale legumi, tonno, carne in scatola, mais; salsa di pomodoro, merendine e biscotti, marmellata e cioccolata, cibo per la prima infanzia. Materiale sanitario quale bende 7-14; 5-10, garze, cotone idrofilo, cerotti, farmaci emostatici, disinfettanti, siringhe di diverse dimensioni, carrozzine, stampelle, deambulatori. Materiale per l’igiene della persona quale pannolini per neonati, disinfettanti per la casa, sapone e saponette, guanti in lattice, biancheria intima nuova (donna, uomo, bambini), assorbenti donna, coperte (sottovuoto).

redazione

Next Post

Storie Filanti a Osasio per questo Carnevale 2022

Ven Mar 4 , 2022
Un buffo laboratorio di Carnevale per bambini dall’ultimo anno della scuola materna fino alla terza elementare inclusa. E’ l’iniziativa lanciata a Osasio per sabato 5 marzo curata dall’associazione Oltre con il contributo del Comune intitolata “Storie filanti“. I partecipanti sono attesi in maschera dalle ore 15 nella sala di via […]
Carnevale-storie-filanti-osasio-la-pancalera