Chiarugi, primi interventi dell’Asl

RACCONIGI

A seguito del crollo parziale di una parete del padiglione Chiarugi dell’ex ospedale

psichiatrico racconigese, il direttore generale dell’Asl CN1 (proprietaria dell’area) e il sindaco di

Racconigi Gianpiero Brunetti hanno inoltrato a firma congiunta, una lettera all’Assessorato alla

Sanità della Regione Piemonte, alla Soprintendenza delle Belle Arti e Paesaggio e alla Prefettura di

Cuneo per informarli in merito alle prime misure che hanno deciso di intervenire e perimetrare

l’edificio Chiarugi per isolarlo dal parco circostante e inibire dell’accesso al parco con la

garanzia dell’accesso agli edifici denominati “Casa Suore” e “Villa Tanzi” esclusivamente dalla via

pubblica. La Direzione dell’Asl ha inoltre vietato l’uso temporaneo dei locali concessi in comodato

all’associazione “Voci Erranti”.

Intanto il prof. Giuseppe Pistone del Politecnico di Torino, è stato incaricato sempre dall’Asl di

eseguire un sopralluogo e produrre una perizia per avere chiarezza sulle condizioni di staticità degli

edifici.

redazione

Next Post

Grande Successo per il 4° Raduno degli Alpini

Sab Giu 25 , 2016
MURELLO E’ stato il Gruppo di Murello, animato dal Capogruppo Giuseppe Delpopolo, ad organizzare ed ospitare il 4° Raduno  dell’ “Associazione Alpini della Piana Cuneese” alla quale aderiscono diciotto gruppi. Il grande evento ha richiamato a Murello alcune centinaia di penne nere che, nella giornata di domenica 19 giugno, hanno sfilato per […]