Il centrosinistra di Carmagnola ha indicato chi sceglierà come vicesindaca

«I giovani e le giovani hanno sempre avuto un ruolo fondamentale nella nostra coalizione, sia con la candidatura nelle liste, sia contribuendo in tanti altri ambiti fondamentali, come la gestione della comunicazione. In occasione delle elezioni autunnali abbiamo deciso di fare un nuovo passo avanti, dando a una giovane un ruolo centrale nella futura Amministrazione». Così il centrosinistra di Carmagnola ha presentato Sabrina Quaranta, indicata come vicesindaca della coalizione.

Angelo-Elia-vicesindaca-Sabrina-Quaranta-elezioni-carmagnola-la-pancalera

«Abbiamo scelto come vicesindaca Sabrina Quaranta, attuale consigliera comunale – dicono – Sabrina si era candidata per la prima volta cinque anni fa nella lista civica Paolo Sibona Sindaco ed era stata eletta con 178 preferenze, in seguito ha poi aderito al Partito Democratico. Proprio l’esperienza in consiglio comunale è stata tra i motivi che hanno portato alla scelta della sua figura per questo ticket con Angelo Elia».

Il centrosinistra ha così cambiato una delle regole non scritte delle campagne elettorali: la squadra non si annuncia mai o quasi mai prima del ballottaggio, o addirittura del risultato definitivo delle elezioni. «Noi, invece, abbiamo scelto di dire fin da subito chi ricoprirà il ruolo di vicesindaco in caso di vittoria. Lo facciamo perché vogliamo dare un segnale chiaro: per noi i giovani contano davvero e meritano di avere rappresentanza anche a livello istituzionale, per far sì che le loro esigenze e le loro idee siano sempre presenti nella nostra agenda politica. Angelo Elia è un candidato di esperienza, requisito importante per governare una città, soprattutto in un momento così delicato, ma essere affiancato da una donna giovane, che ha dalla sua parte uno sguardo nuovo sulla città e la voglia di imparare, sarà un valore aggiunto che ci aiuterà a cambiare Carmagnola».

Le priorità indicate da Sabrina Quaranta

Tra le priorità della futura vicesindaca ci sono le politiche giovanili, con una particolare attenzione al lavoro, all’indipendenza abitativa e all’aggregazione, ma tra i temi centrali del programma (oltre a quelli già annunciati da Angelo Elia: viabilità, sanità, serenità) inserisce anche la cultura, le pari opportunità e il contrasto alla violenza sulle donne.

«I nostri tavoli di lavoro sono in piena attività – conclude il gruppo – e continuano a elaborare proposte su questi e su tutti gli altri ambiti dell’azione amministrativa, a breve speriamo che sarà possibile ricominciare a incontrare la cittadinanza per discutere e presentare questi progetti».

redazione

Next Post

Nel weekend Festa del Giardino a Casa Lajolo di Piossasco

Ven Giu 4 , 2021
È un’autentica “Festa del giardino” quella che si svolgerà sabato 5 e domenica 6 giugno 2021 a Casa Lajiolo a Piossasco, con il patrocinio del Ministero della Cultura su promozione dell’APGI, Associazione Parchi e Giardini Italiani, in contemporanea in numerosi Paesi europei. L’evento, che ha l’obiettivo di invitare il grande […]