Carmagnola. Saldo IMU-Tasi entro il 16 dicembre

 

CARMAGNOLA – Il 16 dicembre scade il termine per versare il saldo IMU – TASI per l’anno 2014. Per effettuare il conteggio di quanto dovuto è possibile consultare il sito del Comune di Carmagnola www.comune.carmagnola.to.it dove bisogna visualizzare la sezione “Eventi della vita – Servizi ai Cittadini -Pagare le Tasse”.

Dal primo gennaio 2014 l’IMU non è più dovuta per l’abitazione principale (escluse le categorie A/1, A/8, A/9) e per una pertinenza per le categorie C/2, C/6, C/7. Sono escluse anche altre categorie particolari, verificabili in Comune.

La TA.S.I., istituita dalla Legge 147 del 27/12/2013, è il tributo per finanziare i servizi indivisibili del Comune come la manutenzione delle strade, l’illuminazione pubblica e la manutenzione del verde pubblico. Il presupposto per il pagamento della TASI è il possesso di fabbricati a qualsiasi uso destinati ed il possesso di aree edificabili. La TASI è riferita all’intero anno solare; è dovuta proporzionalmente ai mesi dell’anno durante i quali si ha la detenzione e/o il possesso del bene. La base imponibile della TASI è la medesima prevista per l’IMU.

Nal conteggio si applica una detrazione di 10 euro per ogni figlio di età non superiore a 26 anni dimorante e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale. Una ulteriore detrazione di 30 euro è concessa in presenza di minori disabili (età inferiore ai 18 anni) con invalidità al 100% a seguito di presentazione di autocertificazione all’Ufficio Tributi entro dicembre 2014. Il versamento minimo è 2 euro; se l’importo annuo da versare è pari a 2 euro si dovrà versare in un’unica soluzione.

 

redazione

Next Post

Vigone. Rinnovato il mandato per Piccato al Centro Incontro Anziani

Ven Dic 5 , 2014
VIGONE – È stato di nuovo il più votato Armando Piccato, attuale presidente del Centro Incontro Anziani di Vigone. Il mandato del direttivo è stato rinnovato per il triennio fino al mese di ottobre del 2017 e ha visto l’attuale presidente raccogliere 180 preferenze, seguito a distanza da Paolo Pietro […]