Carmagnola, accoglienza e reinserimento sociale per gli ospiti del dormitorio pubblico

dormitorio-pubblico
(foto di repertorio)

Sono due le persone attualmente ospitate nel dormitorio pubblico comunale di Carmagnola allestito in via Bobba seguito dall’Assessorato alle Politiche Sociali. L’ospitalità notturna è possibile grazie alla presenza dei volontari del Centro di Ascolto “Il Samaritano”, che si occupano di gestire le aperture della struttura e i pasti quotidiani.

Da alcuni giorni i due ospiti carmagnolesi del dormitorio sono coinvolti in attività di pubblica utilità: piccoli interventi di pulizia e semplici manutenzioni, che non richiedono specifiche competenze o l’utilizzo di strumentazioni particolari. Il percorso in cui sono coinvolti si inserisce anche in un’ottica di reinserimento sociale.

Commenta il sindaco, Ivana Gaveglio: «Siamo orgogliosi del percorso che questi cittadini stanno compiendo. Il recupero della propria autostima passa attraverso l’appartenenza ad una comunità che non giudica, ma aiuta, in tante forme, chi deve essere sostenuto».

redazione

Next Post

I Comitati di Italia Viva del territorio scrivono ai sindaci: serve il MES

Lun Nov 16 , 2020
I Comitati di Italia Viva del territorio scrivono ai sindaci piemontesi afferenti all’area dell’Asl To5 per coinvolgerli nella richiesta del MES. Continua l’impegno dei Comitati di Italia Viva del Chierese e Carmagnolese, di Nichelino, Candiolo, La Loggia, Trofarello e Moncalieri nel chiedere al Governo che venga attivato il MES per […]
Italia-viva