Carmagnola primo Comune Riciclone del Piemonte

Comuni-Ricicloni-2015-LA-PANCALERA

CARMAGNOLA – Contestata, apprezzata, avversata, sostenuta: la raccolta differenziata porta a porta a Carmagnola ha portato comunque ad importanti risultati e riconoscimenti: nel concorso annuale di Legambiente, Comuni Ricicloni 2015, ha conquistato la prima posizione nella categoria Comuni Piemontesi sopra i 10 mila abitanti. La città ha infatti raggiunto una percentuale di raccolta differenziata pari al 75,91% e un indice di buona gestione pari a 67.54, classificandosi al 256° posto nella classifica nazionale assoluta.

La premiazione si è tenuta a Roma lo scorso martedì 7 luglio,

L’Amministrazione Comunale ha espresso soddisfazione per il risultato ottenuto, tramite le parole dell’assessore Gianni Cavallini: un traguardo ottenuto «grazie al lavoro di sensibilizzazione svolto sul territorio comunale attraverso il coinvolgimento delle scuole, delle associazioni e grazie alle tante iniziative diverse, dalle mostre al progetto di riciclo in Comune che presto verrà esteso anche alle scuole pubbliche. Il ringraziamento dell’Amministrazione va soprattutto ai cittadini, che sono sensibili al tema dei rifiuti e della loro gestione ed hanno dedicato attenzione ed impegno nella differenziazione».

L’alto voto (indice di buona gestione) che è stato riconosciuto alla gestione dei rifiuti urbani del Consorzio Chierese per i Servizi è assegnato in base alla combinazione di vari parametri, tra cui: recupero di materia, riduzione del quantitativo di rifiuti prodotti, sicurezza dello smaltimento, efficacia del servizio, attivazione della tariffa puntuale.

Per migliorare il proprio indice di buona gestione un Comune deve quindi porre attenzione non solo all’incremento della percentuale di raccolta differenziata, ma anche alla diminuzione della produzione pro capite totale di rifiuti, alla diminuzione dei rifiuti non recuperabili, all’incremento della raccolta differenziata dei RAEE e dei RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi) ed alla promozione del compostaggio domestico.

 

redazione

Next Post

Agricoltori: basta danni provocati dalla fauna selvatica

Lun Lug 13 , 2015
CERCENASCO – VIRLE – Erano presenti anche Teresa Rubiano e Mattia Robasto, rispettivamente sindaco di Cercenasco e Virle Piemonte, oltre al rappresentante di Scalenghe, alla mobilitazione organizzata oggi, lunedì 13 luglio, dalla Confederazione Italiana Agricoltori contro i danni provocati dalla fauna selvatica all’agricoltura. In Piemonte ogni anno si contano danni per […]
Scanavino_con_sindaci_torinese