Carmagnola, idee di pedonalizzazione per la ripartenza della ristorazione

Per sostenere la ripresa delle attività cittadine stabilita la pedonalizzazione di una parte di piazza Sant’Agostino, forse chiusa via Valobra tutte le sere

Primi passi per una ripartenza in un centro storico diverso. L’amministrazione comunale sta infatti sostenendo la ripresa economica della città con interventi mirati a sostenere le attività del paese. Negli scorsi giorni ha comunicato di aver preso dei provvedimenti per la ripartenza delle attività di ristorazione. La Giunta Comunale ha predisposto infatti la pedonalizzazione di piazza San’Agostino lungo il lato di via delle Cherche per consentire l’ampliamento dei dehors. E sta valutando la chiusura del centro storico dalle 20 alle 7 per favorire, con la pedonalizzazione, le attività che vorrano aprire nelle ore serali.

Seguendo il Decreto Rilancio, l’Amministrazione di Carmagnola ha ridotto al minimo gli adempimenti burocratici per ottenere gli ampliamenti dei dehors esistenti o di nuovi, anche in deroga alle caratteristiche tipologiche/dimensionali del vigente regolamento.

Queste misure si sommano a quanto già fatto nelle scorse settimane. Erano infatti ripresi i mercati del mercoledì e del sabato, e quello dei produttori del giovedì pomeriggio. La polizia locale controlla gli ingressi per mantenere il distaziamento sociale, con la misurazione della temperatura corporea di tutti coloro che accedono.

mercato carmagnola
Il primo giorno di apertura del mercato non alimentare

Parrucchieri e centri estetici sono stati autorizzati a lavorare con un ampliamento dell’orario giornaliero per evitare assembramenti.

Ritorna anche il Mercantico

L’ufficio Commercio inoltre ha predisposto, di concerto con la Polizia Municipale, il piano per allestire un’edizione limitata del Mercantico per le date di domenica 14 giugno e domenica 12 luglio. Potranno partecipare coloro che avevano dato adesione per il periodo gennaio – luglio. Le due edizioni si terranno unicamente in via Valobra e sotto la Tettoia di piazza Martiri. Anche in questo caso saranno adottate le misure di contingentamento già previste per i mercati.

Commenta l’Assessore al Commercio del Comune di Carmagnola, Gian Luigi Surra: «Abbiamo voluto dare un segnale che con la collaborazione di tutti, ambulanti, negozianti, ristoratori e cittadini è possibile far ripartire i mercati e le attività dei negozi e della ristorazione. Dimostrando che il rispetto delle norme per la tutela della salute pubblica può essere conciliata con la ripresa delle attività commerciali, settore di vitale importanza per l’economia cittadina. Vogliamo rilanciare con forza le attività commerciali, da sempre la Carmagnola è città di commercio, mercati e agricoltura».

redazione

Next Post

Servizi e lavoro di squadra, anche la Croce Rossa nella Fase 2

Lun Mag 25 , 2020
Con un lento ritorno ad una nuova normalità e il proseguimento della Fase 2, anche la Croce Rossa di Castagnole Piemonte modifica i servizi rivolti alla cittadinanza. Dopo aver distribuito anche le mascherine della Regione Piemonte a tutta la popolazione, con la fine di maggio è terminato anche il servizio […]
CRI-servizi-alla-cittadinanza