Carmagnola. Compostaggio domestico, una pratica da incentivare

Club-del-Compost-PancaleraCARMAGNOLA – Non bisogna fermarsi ai traguardi già conquistati, così il Comune di Carmagnola, forte già della sua alta percentuale di raccolta differenziata, punta a produrre meno rifiuti organici. L’idea di creare un Club del Compost è stata promossa dai comuni di Carmagnola Cambiano e Santena (con la partecipazione della Provincia di Torino) ed è stata studiata dal Consorzio Chierese per I Servizi e dalla Cooperativa Erica.
Si punta innanzitutto a fornire ai cittadini informazioni utili per fare il compostaggio domestico, azione che ha un effetto positivo per l’ambiente ma anche vantaggi economici: entrando a far parte di un albo compostatori comunale si possono avere sgravi fiscali sulla tassa dei rifiuti. Ma c’è di più: chi lo desidera può diventare Mastro Compostatore Comunale. Frequentando un breve corso di formazione con test finale, si potrà diventare figura di riferimento per chi pratica compostaggio domestico sul territorio di Carmagnola. I Mastri dovranno inoltre coordinare e organizzare progetti-pilota di compostaggio comunitario che verranno sviluppati nei tre comuni coinvolti, con l’utilizzo di compostiere rotanti manuali per gestire i rifiuti organici di alcune utenze specifiche.
«Abbiamo aderito al progetto “Club del Compost” perchè è una buona pratica per ridurre i rifiuti – ha spiegato l’assessore Gianni Cavallini – Un terzo dei nostri rifiuti è infatti costituito da materiale organico. Fare il compostaggio domestico potrebbe aiutare a ridurre i costi della raccolta in quanto Carmagnola ha un territorio molto vasto e chi raccoglie i rifiuti percorre molta strada per raggiungere le località più lontane».
Le adesioni per diventare Mastro Compostatore vengono raccolte fino a settembre all’Ufficio Ambiente del Comune di Carmagnola (tel. 011.9724260, ambiente@comune.carmagnola.to.it).

redazione

Next Post

Marina Tesio convocata in nazionale Fitarco

Ven Lug 18 , 2014
CARMAGNOLA – PANCALIERI – Marina Tesio già Campionessa Italiana Fiarc Indoor ­in anni recenti, visti gli eccellenti risultati sportivi del 2014 e le gare di qualificazione effettuate nel corso del corrente anno, è stata convocata dalla Fitarco (affiliata Coni) quale una delle tre arciere Nazionali per difendere il Tricolore italiano […]
marina-tesio-agosto-2014-Pancalera