Carabinieri controllano stranieri in provincia di Cuneo

CARABINIERI-CONTROLLO-RADIOMOBILE-la-pancalera

Nei giorni scorsi i carabinieri del Comando Provinciale di Cuneo hanno eseguito controlli tesi a verificare la presenza di immigrati irregolari sul territorio della Granda.

Si tratta di controlli periodici svolti dai militari dell’Arma con lo scopo di prevenire e contrastare la presenza di clandestini tra le comunità di stranieri presenti in provincia, fenomeno che molto spesso sottende ad altre forma di illegalità.

I risultati più significativi dei controlli si sono avuti ad ALBA, CUNEO, FOSSANO e BORGO SAN DALMAZZO. Complessivamente sono stati rintracciati e denunciati all’Autorità Giudiziaria (Procura della Repubblica di Cuneo e di Asti) per varie violazioni penali alla legge sull’immigrazione 12 cittadini extracomunitari di varie nazionalità, soprattutto africani ed albanesi.

Ad ALBA i carabinieri della locale Compagnia hanno rintracciato una 23enne macedone, gravata da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, che è stata accompagnata al C.I.E. (Centro Identificazione ed Espulsione) di ROMA Ponte Galeria essendo clandestina.

FOSSANO un 20enne albanese pregiudicato è stato fermato in centro per un controllo ed i militari hanno scoperto che su di lui pendeva un provvedimento di espulsione dal territorio italiano a firma del Prefetto di CUNEO dal gennaio scorso. L’albanese clandestino, che evidentemente non aveva adempiuto entro sette giorni a quell’ordine di lasciare l’Italia, oltre alla denuncia, è stato accompagnato in Questura a CUNEO per essere nuovamente espulso.

Stessa sorte a CUNEO nei pressi della stazione ferrovia per altri due nordafricani e per un macedone ed un albanese, entrambi 20enni irregolari e con precedenti penali appena arrivati in treno da TORINO.

BORGO SAN DALMAZZO, oltre a sei extracomunitari irregolari rintracciati ed accompagnati in Questura a Cuneo per l’avvio delle procedure di espulsione e di rimpatrio nei paesi d’origine, i carabinieri hanno anche denunciato per porto illegale di armi e munizioni due studenti 20enni giunti dalla Francia che avevano nelle loro auto in tutto quattro coltelli di genere proibito, un manganello ed una cartuccia calibro 12. Un altro ragazzo francese che era con loro è stato invece segnalato alla Prefettura di CUNEO perché trovato in possesso di alcune dosi di marijuana

redazione

Next Post

Sgominato dai Carabinieri di Alba vasto giro di spaccio di cocaina

Mer Lug 29 , 2015
  Si è conclusa nella mattinata di ieri un’importante attività antidroga condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alba che ha portato all’esecuzione di 4 ordinanze di custodia cautelare per detenzione ai dini di spaccio di sostanze stupefacenti. Un albanese è finito in carcere mentre per […]
CC-ALBA-MOSTRANO-PARTE-DELLA-DROGA-SEQUESTRATA la pancalera