Campus all’estero grazie al Lions Club

Alberto-Ponso-la-pancalera

Mi chiamo Alberto Ponso, sono un ragazzo diciottenne di Saluzzo, e sono da ormai quattro anni studente presso il Liceo G.B. Bodoni, nella sezione a indirizzo scientifico. Quest’estate vivrò, grazie al contributo del LIONS club Saluzzo-Savigliano, che ogni anno organizza un concorso riservato agli studenti della nostra scuola, un’esperienza di circa un mese all’estero, suddivisa in due settimane presso una famiglia e un uguale periodo in un campus. Non avevo mai pensato ad un’esperienza simile, non avendo mai immaginato di prendere parte a scambi culturali o viaggi studio all’estero. Tuttavia, quando un giorno di fine ottobre, nella nostra classe giunse l’avviso relativo a questo concorso, con me tra i partecipanti, ciò m’interessò subito molto. La prova di selezione consisteva in un test di grammatica inglese, con la supervisione della Professoressa Alida Boetto, la referente del progetto. Eravamo in tredici a partecipare e non pensavo di avere possibilità. Si può quindi immaginare il mio stupore e la mia felicità quando, appena due giorni dopo, mi fu comunicato che la borsa di studio sarebbe andata proprio a me! Mi è stato quindi chiesto di indicare tre diversi Paesi cui sarei stato interessato per il soggiorno; alla fine la scelta del Club è ricaduta sulla Polonia. Non ho mai preso parte ad un’esperienza del genere, quindi non so veramente cosa aspettarmi, sebbene alcuni miei conoscenti, che hanno già vissuto un’esperienza nei campi LIONS, mi abbiano detto che è molto più di un semplice viaggio studio all’estero: si viene in contatto non solo con la cultura locale, ma anche con quelle di tutti gli altri partecipanti, rendendo così l’esperienza molto formativa dal punto di vista umano. Non vedo quindi l’ora di partire, sapendo che tornerò arricchito da una fantastica esperienza.

Grazie quindi al club LIONS, anche da parte del preside Lorenzo Rubini, che “mantiene l’impegno rivolto ai giovani dati i tempi che la nostra società si trova ad affrontare”.

Alberto Ponso

IV^B Liceo Bodoni – Saluzzo

redazione

Next Post

Covar14 sarà nei mercati per informare

Mar Mar 8 , 2016
Differenzio ergo sum punta su mercati e scuole. La campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata entra nel vivo PAESI Differenzio ergo sum torna nei mercati e affronta le scuole. Nuova tappa per la campagna di sensibilizzazione dedicata alla raccolta differenziata, proposta del Covar14 e avviata nel 2015. Dopo un primo […]
mercati-covar14-la-pancalera