Buoni spesa, come bisogna richiederli a Carmagnola

A disposizione sul sito istituzionale del Comune i moduli di autocertificazione per richiedere i buoni spesa

Per avere i buoni spesa, il Comune di Carmagnola ha messo a disposizione i moduli di autocertificazione da complare per avere l’erogazione. I moduli sono disponibili sul sito del Comune www.comune.carmagnola.to.it. Sono validi ancher per la consegna di pacchi alimentari.

E’ questa la seconda misura di sostegno alimentare alle famiglie messa in atto dall’ordinanza 658/2020 della Protezione Civile. Serve per venire incontro alle esigenze delle tante persone che a causa dell’emergenza Covid 19 si trovano in difficoltà.

Il buono spesa è una misura integrativa rispetto al pacco alimentare. E’ destinato prioritariamente a quei nuclei che non risultano avere mai beneficiato di altri sostegni economici da parte di enti pubblici.

Le domande di accesso al buono spesa possono essere presentate direttamente presso il salone Antichi Bastioni, anche contestualmente al ritiro del pacco alimentare. Oppure possono essere presentate tramite mail inviando copia scannerizzata dell’autocertificazione con una fotocopia del documento d’identità all’indirizzo: politiche.sociali@comune.carmagnola.to.it

Gli uffici provvederanno a raccogliere e valutare le domande, anche incrociando dati già presenti negli archivi e concedendo il buono una tantum.

I nuclei familiari fino a 2 persone riceveranno buoni da € 200. Un nucleo familiare composto da 2 a 4 persone € 250, un nucleo familiare composto da oltre 4 persone € 300.

Il buono sarà spendibile presso gli esercizi commerciali accreditati di Carmagnola, il cui elenco sarà pubblicato sul sito internet istituzionale.

Per il ritiro del pacco alimentare, le persone che si trovano in quarantena, isolamento o che per altri motivi non possono uscire di casa possono inviare l’autocertificazione compilata via email all’ufficio Politiche Sociali oppure telefonare ai numeri 0119724224-226 e richiedere che il pacco alimentare venga consegnato al domicilio. La consegna avverrà attraverso il personale della Protezione Civile.

redazione

Next Post

In preghiera davanti alla Sindone con mons. Nosiglia

Mar Apr 7 , 2020
Sabato Santo, 11 aprile ore 17, l’Arcivescovo di Torino, Custode pontificio, sarà a pregare davanti alla cappella della Sindone in diretta tv e social Il prossimo 11 aprile alle 17 mons. Nosiglia guida dalla Cattedrale una liturgia di preghiera e contemplazione, trasmessa sia in diretta televisiva sia sui canali e […]