Bra. Il consiglio comunale dei ragazzi visita i musei cittadini

Bra la Pancalera

BRA – Museo della bicicletta, museo della scrittura meccanica e impianti della Bra servizi ecologici. Intensa mattinata di visita, quella di oggi giovedì 7 maggio 2015, per i componenti del consiglio comunale dei ragazzi di Bra. I baby consiglieri (“una tonnellata di interesse e vitalità”, come certificato dalla pesata collettiva dei ragazzi nell’impianto di corso Monviso) hanno avuto modo di approfondire ulteriormente i temi che fanno da filo conduttore alle attività del biennio di carica: la visita ai diversi servizi presenti in città e la valorizzazione dell’esperienza sportiva nelle diverse scuole per organizzare momenti di incontro.

Dopo essere stati salutati dal sindaco Bruna Sibille, dal suo vice Giovanni Fogliato, dall’assessore alla cultura Fabio Bailo e dai consiglieri comunali Nino Cornaglia ed Evelina Gemma, è stato il suo fondatore, Luciano Cravero, a spiegare ai ragazzi contenuti e ricostruzioni presenti all’interno del “Museo della bicicletta”. Attraverso la conservazione di preziosi cimeli della storia delle due ruote, la visita ha consentito ai ragazzi di comprendere ricchezza e varietà nell’utilizzo dei mezzi a pedali. Rimanendo agli aspetti agonistici, invece, numerose le testimonianze della storia sportiva delle squadre ciclistiche locali quanto maglie, borracce, foto storiche e accessori dei più grandi atleti della storia del ciclismo. Il tutto a due giorni dalla partenza dell’edizione 2015 del “Giro d’Italia”.

Successivamente è stato Domenico Scarzello a far brillare gli occhi ai giovanissimi consiglieri, che rappresentano tutte le ultime due classi delle scuole primarie e dell’intero ciclo delle medie cittadine. L’allestimento del “Museo della scrittura meccanica” di corso Monviso permette di conoscere alcune autentiche rarità della dattilografia, oltre a una serie importante di strumenti di calcolo, antesignani dei moderni personal computer.

Ed è stato lo stesso Scarzello a condurre i ragazzi alla visita dello stabilimento Bra servizi. Qui è stato possibile toccare con mano quanto sta a monte delle attività di raccolta differenziata dei rifiuti, “che noi preferiamo chiamare e considerare risorse” – ha detto Domenico Scarzello, vista la varietà e la quantità di lavorazioni che seguono la fase della raccolta. Questo per permettere ai materiali raccolti di avere una nuova vita, venendo riutilizzati in molte lavorazioni, senza così finire nelle discariche.

redazione

Next Post

"Un giorno in fiore" a Barge

Gio Mag 7 , 2015
BARGE – Domenica 10 maggio torna, tra le strade e le piazze di Barge (CN), la manifestazione “Un giorno in fiore”, evento organizzato dalla Pro Loco di Barge per i numerosi appassionati del verde. Quest’anno è prevista anche la seconda edizione del “Mercatino Primaverile” dello scambio e baratto e la […]
Barge-un-giorno-in-fiore-la-pancalera