BIS PER LA MOSTRA SULLA BEATA ENRICHETTA

Dopo la visita di alcune sorelle del Consiglio Generale della Congregazione delle Suore di Sant’Anna, arrivate per l’occasione dalla Casa Generalizia di Roma la mostra si sposta in Collegiata

madre-enrichetta-dominici-2

CARMAGNOLA

Grande successo per la mostra sulla Beata Enrichetta Dominici di Salsasio “Madre Enrichetta: la Santa della Quotidianità”, che ha visto moltissimi partecipanti, tra cui anche alcune sorelle del Consiglio Generale della Congregazione delle Suore di Sant’Anna, arrivate per l’occasione dalla Casa Generalizia di Roma.

La mostra organizzata con la collaborazione dell’Associazione Giovanni Gallo, della Pancalera, della Congregazione delle Suore di Sant’Anna, della Parrocchia di Salsasio e di molti volontari, ha presentato ai visitatori la storia della Beata, la storia dei luoghi dove lei ha vissuto e ha presentato le opere che sono state realizzate in suo onore nel corso degl’anni. A fare da contorno alla mostra sono stati: la proiezione del video della Beatificazione realizzato dalle suore, un punto di acquisto di libri, oggetti e gadgets sulla beata e un punto ristoro, oltre ad una lettera inviata in occasione della mostra, della festa della Beata di Salsasio e dell’Anno Santo della Misericordia, dalla Superiora Generale della Congregazione, attuale successora di Madre Enrichetta, per la popolazione di Salsasio e per i visitatori della mostra.

Data la grande partecipazione, l’apprezzamento dei visitatori e l’entusiasmo dei partecipanti, una parte della mostra, sarà visitabile fino a martedì 22 febbraio e quindi anche in occasione della festa della Beata Enrichetta, il 21 febbraio, nella Chiesa Collegiata Santi Pietro e Paolo di Carmagnola.

L’iniziativa di fare il “bis” della mostra è stata presa anche e soprattutto grazie alla collaborazione della Parrocchia Collegiata e all’interessamento dell’Arciprete Monsignor Giancarlo Avataneo.

Ivan Quattrocchio

redazione

Next Post

Banco Farmaceutico. Carmagnola ha raccolto 150 medicinali

Mar Feb 16 , 2016
CARMAGNOLA È di circa mille euro il valore dei prodotti raccolti durante la giornata del Banco Farmaceutico. Sabato 13 febbraio si potevano acquistare dei farmaci senza obbligo di prescrizione da donare al Banco. La farmacia Amedei ha così raccolto 97 medicinali e la Comunale 42.