La Banca Territori del Monviso, primo semestre 2022 con risultati positivi

Crescono clienti e soci, ma anche impieghi. Utile in aumento del 10% rispetto al primo semestre 2021

Dati semestrali in crescita quelli appena approvati dal Consiglio di Amministrazione della Banca Territori del Monviso – credito cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura. I primi sei mesi del 2022 hanno infatti registrato un utile in aumento del 10% rispetto a quello del primo semestre 2021, superando i 5,3 milioni di euro.

Ottimi anche gli indicatori di solidità, con il Cet1 ratio al 24,16% ed i crediti deteriorati netti sul totale dei crediti stabili allo 0,35% (Texas Ratio 15,52%). Nonostante le turbolenze del mercato legate a doppio filo alle crisi geopolitiche ed economiche in atto, la raccolta totale è anch’essa in crescita, toccando quota 1 miliardo e 255 milioni di euro; gli impieghi sono cresciuti di ben 10 milioni solo nei primi sei mesi dell’anno, superando i 533 milioni di euro (aumento dovuto principalmente al numero di nuovi mutui erogati a famiglie e imprese).

Luca Murazzano BTM Carmagnola la pancalera
Luca Murazzano

«Ancora una volta i numeri ci confermano che fare banca in modo responsabile e attento a persone, territori e ambiente – commenta il Direttore Generale Luca Murazzano – è una scelta premiante che accresce e garantisce la solidità ed il futuro della nostra Banca. Forti di questi risultati, ci impegneremo per sostenere sempre di più famiglie ed imprese nel loro personale percorso di crescita, convergendo gli sforzi verso la strada della sostenibilità».

Alberto Osenda Banca Territorio del Monviso la pancalera giornale
Alberto Osenda

La Banca guarda quindi al futuro con fiducia, consapevole della sua storia: «Quest’anno ricorrono i 70 anni dalla fondazione della Cassa Rurale e Artigiana di Sant’Albano Stura ed i 60 da quella di Casalgrasso – osserva il Presidente Alberto Osenda – Le due Casse si fusero poi nel 2000 dando vita alla BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura. Proprio nel 2022, anno di ricorrenza della costituzione delle due storiche Casse Rurali, l’assemblea dei soci ha deliberato di aggiornarne la denominazione in Banca Territori del Monviso-Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, a testimonianza di un costante percorso di crescita rivolto al forte radicamento con il proprio territorio di operatività».

Banca Territori del Monviso continuerà pertanto ad essere un punto di riferimento per l’economia del suo territorio: «le sue radici affondano nella storia e nella voglia di fare delle famiglie e delle imprese che in queste zone vivono e lavorano – conclude Murazzano – Gli oltre 9 mila soci, in costante aumento così come i clienti, che hanno superato la soglia dei 25 mila, ne vanno orgogliosi perché sentono la BTM loro, ne condividono i valori e ne riconoscono solidità, reattività e concretezza».

Elementi che si riverberano nei numeri del bilancio semestrale.

redazione

Next Post

Gatti e Donalisio hanno accolto la coppia in viaggio per raccogliere fondi per Bergamo

Ven Ago 19 , 2022
«Molliamo tutto e giriamo il mondo in Renault». E’ il motto della giovane coppia di Bergamo, accolta a Moretta per una notte prima della partenza verso l’Africa. Sebastian Carozza e Yasmine Khelifi girano l’Europa a bordo di una vecchia Renault 4 camperizzata, scegliendo strade poco frequentate, paesi lontano dalle classiche […]
turbolenti-in-renault4-moretta-la-pancalera