Alzate le mani solo per una carezza. E’ lo slogan che Castagnole promuove contro la violenza sulle donne

“Alzate le mani solo per una carezza”.
È la frase simbolo scelta a Castagnole Piemonte per la giornata contro la violenza sulle donne che ricorre oggi, 25 novembre, grazie a Flavia Curti presidente dell’Associazione la Città delle Donne e delle sue collaboratrici.

La frase ha ispirato l’artista Angela Policastro nella ideazione del manifesto: ha scelto di rappresentare Asterope, una delle sette sorelle delle Pleiadi, non a caso. Asterope è rappresentata nella mitologia greca come la più debole. Lei e le sue sorelle per poter sfuggire agli assillanti assalti amorosi di un cacciatore vengono trasformate da Zeus in colombe e liberate in cielo.

Angela Policastro e la pittrice Daniela Ferrier hanno esposto alcune delle loro opere al femminile nel Municipio di Castagnole Piemonte e nei nuovi locali dello Studio Favero. Alcune foto sono state pubblicate sui social e per dare la giusta importanza ad una ricorrenza che, causa contesto pandemico, continuerà a correre in rete con l’obiettivo di contrastare un male ancora fortemente presente nella vita di tutti i giorni.

In parallelo, sono stati esposti alcuni banner di sensibilizzazione sulla balconata del Municipio, una sorta di messaggio per tutti coloro che avranno la capacità di alzare la testa ed affrontare un argomento che ha sempre più bisogno di sostegno ed informazione. Sempre oggi, 25 novembre sono stati pubblicati sui canali di comunicazione castagnolesi alcune importanti testimonianze video elaborate per l’occasione da chi con “mano” è stato “toccato” direttamente ed indirettamente nel profondo dell’animo da un’ingiusta violenza.

Il loro gesto a testimonianza della bellezza della donna, che va rispettata e tutelata contro ogni forma di malvagità.

m.c.d.m.

redazione

Next Post

Covid, Regione monitora anziani malati cronici con test rapidi e molecolari

Gio Nov 26 , 2020
L’assessorato alla Sanità e quello alla Ricerca applicata Covid sono al lavoro per avviare un monitoraggio su base volontaria attraverso test molecolari e test antigenici rapidi della fascia di popolazione degli over 65enni asintomatici, affetti da specifiche malattie croniche, che saranno individuate sulla base di criteri scientifici da parte degli […]