Agricoltori e istituzioni civili e religiose a Casanova insieme per il territorio

Festa di Sant’Antonio, benedizione animali, mezzi e lavoratori. Un corteo ha ricordato l’opposizione dell’area carmagnolese all’insediamento di un deposito di scorie nucleari

Un corteo pacifico di trattori si è mosso a Casanova, frazione di Carmagnola, ieri domenica 16 gennaio dopo la benedizione dei mezzi per la festa di Sant’Antonio abate, per dire ancora una volta “no” all’eventuale deposito di scorie nucleari. Casanova è infatti inserita tra le aree potenzialmente idonee individuate da Sogin, la società pubblica responsabile del decommissioning degli impianti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi.

Casanova-festa-santantonio-nucleare-sogin-la-pancalera

Alla celebrazione religiosa erano presenti cittadini, molti giovani agricoltori locali, la sindaca di Carmagnola Ivana Gaveglio, l’Amministrazione comunale carmagnolese, molti sindaci del territorio tra cui il primo cittadino di Chieri Alessandro Sicchero. Presenti anche l’onorevole Augusta Montaruli, il presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Stefano Allasia, l’assessore regionale Maurizio Marrone, oltre ad alcuni consiglieri regionali.

Durante l’omelia, don Iosif Patrascan parroco di Salsasio, Casanova e Vallongo ha ricordato quanto hanno riportato i giornali locali lo scorso anno: «Si è parlato di collaborazione tra gli enti, tra Comune, Regione ed enti dello Stato e Chiesa, questo credo sia un fattore positivo. Il creato, l’ambiente e la natura vanno difesi sempre e comunque».

redazione

Next Post

Servizio Civile Universale alla Croce Rossa di Racconigi

Lun Gen 17 , 2022
Sono 19 i ragazzi tra i 18 ed i 28 anni che potranno essere inseriti nei progetti di Servizio Civile Universale della Croce Rossa, tra cui la sede di Racconigi. Le domande devono essere presentate entro il 26 gennaio; l’impegno richiesto è di 25 ore settimanali per un anno con […]
Croce rossa logo racconigi la pancalera