Affascinante, coraggiosa e ironica, forte e indipendente: Agatha Christie

100 anni di AGATHA!!

Quest’anno si festeggia il centenario dalla prima pubblicazione da parte della Regina del Giallo, Agatha Christie e quale modo migliore per onorarla in chiusura d’anno, se non conoscendola non come scrittrice ma come donna?

Ebbene, è proprio quello che succede a Lucy Stewart in Un tè con Agatha di Seconda Carta edito Literary Romance, la quale, lettrice incallita di gialli, aggirandosi tra i cottage della campagna inglese, arriva a bussare alla porta della scrittrice di fama mondiale, Lady Agatha Christie.

Spinte da un’alchimia quasi magica le due donne iniziano immediatamente a chiacchierare, come se si conoscessero da una vita, come un fiume in piena, le parole si susseguono una dietro l’altra, il tutto sorseggiando un buon tè.

Tante le confidenze: Lucy scoprirà, con grande stupore, il motivo per il quale la scrittrice nell’ultimo romanzo giallo “Sipario” lasciò morire il grande investigatore Hercule Poirot o addirittura potrà fare la conoscenza di Miss Marple in persona.

Numerosi i dettagli sulla vita privata: la conoscenza di preparati chimici e veleni durante il periodo in cui prestò servizio come crocerossina presso il dispensario di Torquay durante la Prima Guerra Mondiale, il primo matrimonio con l’affascinante aviatore Colonnello Archibald Christie della Royal Flying Corps, il divorzio straziante e doloroso e poi l’avventura più bella della sua vita sull’Orient Express dove Agatha conobbe il suo adorato marito Max Mallowan.

La Literary Romance con la sua autrice Seconda Carta ci ha regalato una vera chicca, un Romanzo che per gli amanti della Regina indiscussa delle investigazioni è un piccolo scrigno che ci fa conoscere non la scrittrice ma la DONNA: una donna piena di vita, affascinante, coraggiosa e ironica, spiritosa, forte e indipendente ma anche testarda e con le sue debolezze. Pensieri tanto veri quanto attuali, precorritrice dell’emancipazione femminile. Vi lascio con questo pensiero di Agatha: “Un archeologo è il miglior marito che una donna possa desiderare: più lei invecchia, più lui s’interessa a lei! La stimerà, preziosa come un pezzo da museo…”.

Manuela di ChioIl Rifugio del Fantasy

redazione

Next Post

Netina, storia di una famiglia di Casalgrasso a inizio ‘900

Gio Gen 14 , 2021
Decisamente apprezzato dai numerosi lettori è il romanzo d’esordio di Viviana Castorello, casalgrassese di origine e polongherese ormai da tanti anni, pubblicato con il titolo Prima che Netina si sposi (Primalpe, pp. 136, euro 13). Che cosa racconti nel romanzo? «Racconto il vissuto di una famiglia contadina dal 1915 fino […]