A VINOVO L’OTTAVA STAGIONE DE “IL CASTELLO IN MUSICA”

Giovedì 17 marzo alle ore 21.00 presso il Castello Della Rovere si terrà il 1° concerto dell’ottava stagione Il Castello in Musica

A VINOVO L'OTTAVA STAGIONE DE IL CASTELLO IN MUSICA-La Pancalera

VINOVO

Giovedì 17 marzo presso il Castello Della Rovere di Vinovo si esibirà il duo Luciano Condina, flauto e Simone Cordera, clavicembalo.

Luciano Condina

Nato a Torino nel 1975 ha studiato flauto, composizione e direzione d’orchestra al Conservatorio “G. Verdi” della sua città completando gli studi umanistici all’università con la laurea in discipline artistico-musicali dello spettacolo (D.A.M.S.). Perfezionatosi in flauto con Giampaolo Pretto, ha vinto il primo premio al Concorso nazionale ENDAS di Genova e a quello internazionale “Città di Stresa”, nel 1995 ha conseguito l’idoneità al concorso nazionale per l’Orchestra Giovanile Italiana. E’ stato invitato da Riccardo Brengola all’Accademia Chigiana di Siena ricevendo il diploma d’onore per il corso di musica da camera.

Si è esibito come flauto solista e primo flauto in Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Albania, India e Togo, collaborando con la Camerata Ducale di Vercelli, l’Orchestra Sinfonica di Aosta, l’Orchestra da camera di Durazzo, l’Orchestra Giovanile del Piemonte,  l’Orchestra Filarmonica di Torino,  l’ensemble “Antidogma” di Torino,  il “Fiarì ensemble” e l’orchestra del Teatro Regio di Torino.

Dal 2001  svolge anche attività di direttore d’orchestra diplomandosi a Torino con Mario Lamberto. Ha diretto l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra “Sinfonica” di Aosta, l’Orchestra da Camera di Durazzo, l’Orchestra Giovanile del Piemonte e il Teatro Alfa di Torino in repertori sia lirici che sinfonici.

nato a Torino nel 1972, si è diplomato in pianoforte e in organo e composizione organistica presso

Simone Cordera

Nato a Torino nel 1972, si è diplomato in pianoforte e in organo e composizione organistica presso il Conservatorio “G.Verdi” di Torino, studiando con Maurizio Fornero, Luciano Fornero e Gianluca Cagnani. In seguito ha ottenuto i diplomi in musica corale e direzione di coro presso il Conservatorio “G.Verdi” di Como, sotto la guida di Bernardino Streito, e in clavicembalo, presso lo stesso Conservatorio, studiando con Michele Benuzzi. Si è perfezionato con Edward Smith e Robert Woolley, ottenendo il diploma di concertista di clavicembalo presso il Royal College of Music di Londra.

Ha frequentato master class con i maggiori specialisti di musica antica sia in Italia che all’estero. Ha collaborato in qualità di continuista con l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’orchestra Pressenda di Alba (CN), l’Atelier d’archi dell’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta, l’Orchestra Regionale della Valle d’Aosta e l’orchestra di Circuito Musica di Milano. Ha fondato l’ensemble 1730, formazione ad organico variabile con cui si è esibito in diversi festival sia in Italia che all’estero. Ha collaborato con il Conservatorio di Cluj-Napoca (Romania) in qualità di maestro accompagnatore.

Ha eseguito oltre trecento concerti per importanti associazioni italiane e presso diversi teatri in Romania, Gran Bretagna, Svizzera e Francia.

La scelta di questo duo e stata per ricordare il famoso chimico D.r. Vittorio Amedeo Gioanetti che dal 1729 al 1815 fabbrico nel Castello di Vinovo le famose Porcellane di Vinovo.

Alla sua morte fu rinvenuto un clavicembalo che si presume da dati storici ritrovati ultimamente venisse suonato dallo stesso Gioanetti.

Eseguiranno musiche di: G. F. Handel, A. Vivaldi, D. Scarlatti, J. S. Bach, A. Corelli.

Ingresso € 10.00,ci sono ancora a disposizione degli abbonamenti a € 40.00

redazione

Next Post

STUDENTI DI SALUZZO AL POLITECNICO DI MILANO

Lun Mar 14 , 2016
Mercoledì 9 marzo al Campus Leonardo dell’Istituto Politecnico di Milano si è discusso dello sviluppo e delle molteplici applicazioni della nanotecnologia Saluzzo, 9 marzo 2016 Una commistione di studenti liceali, universitari, professori, dottorandi, ingegneri, fisici, scienziati… ciascuno addetto ad uno specifico ambito di studio e ricerca, uniti a discutere dello […]
STUDENTI DI SALUZZO AL POLITECNICO DI MILANO-La Pancalera