Oltre 500 runners alla Stracandiolo, raccolti circa 10 mila euro per la ricerca sul cancro

Dopo due lunghi anni di corsa virtuale a causa delle restrizioni per il COVID-19, 500 runners provenienti da tutto il Piemonte si sono ritrovati domenica mattina, 3 luglio, nel piazzale antistante l’Istituto di Candiolo – IRCCS per partecipare alla 23esima edizione della Stracandiolo-Corri per la Ricerca, classica del podismo regionale che da sempre sostiene la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.

Stracandiolo-2022-la-pancalera-giornale

Organizzata da TeamMarathon e da Torino Road Runners ASD, con la collaborazione del Comune di Candiolo, e inserita nel calendario regionale Fidal e Uisp. La corsa si è snodata su un percorso lungo 8,5 chilometri, su cui si sono cimentati sia i partecipanti alla gara competitiva sia a quella non competitiva. Dopo la partenza dall’Istituto di Candiolo, il tracciato prevedeva che si imboccasse la strada provinciale 142 fino all’abitato di Candiolo e che, raggiunta la piazza principale del paese, si ritornasse al punto di partenza.

I vincitori della Stracandiolo

Fra gli uomini la vittoria è andata ad Alberto Mosca dell’Atletica Biellese, mentre fra le donne la vincitrice è stata Carlotta Montanera della Podistica Torino.

Al di là dell’aspetto ludico-sportivo, la caratteristica peculiare della Stracandiolo è di essere una “corsa della solidarietà“, che devolve sempre il frutto delle iscrizioni – quest’anno sono stati raccolti quasi 10 mila euro – alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, a sostegno del lavoro degli oltre 300 ricercatori italiani e internazionali, impegnati nei 37 laboratori e unità di ricerca dell’Istituto di Candiolo – IRCCS.

Hanno sostenuto la manifestazione: Chiusano Immobiliare, Banca dei Territori del Monviso, Farmacie Trotta, Ambrogio Intermodal, Battaglio e Raspini.

redazione

Next Post

Con Legambiente torna Big Jump, evento per sensibilizzare sul recupero della balneabilità dei corsi d'acqua

Lun Lug 4 , 2022
Torna l’appuntamento con il Big Jump, la campagna europea per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla qualità delle acque, sul recupero della balneabilità nei grandi corsi d’acqua e sulla tutela della salubrità dei fiumi. L’edizione di quest’anno sarà domenica 10 luglio dalle ore 15 al Parco del Po Piemontese zona Garettino, a […]
Big jump legambiente il platano carignano carmagnola la pancalera