Villaggi alpini e abiti tradizionali, incontri il sabato pomeriggio a Pinerolo

Gli appuntamenti a Pinerolo “Prima di sera” propongono per sabato 9 e 16 febbraio incontri con studiosi per approfondire le tradizioni delle nostre vallate alpine

prima-di-sera-pinerolo-la-pancalera

Di sabato e prima di sera. Il Museo Civico Etnografico del Pinerolese e l’associazione Centro Arti e Tradizioni Popolari invitano all’appuntamento con “Prima di sera”; una serie di incontri intrattenuti con studiosi, ricercatori, autori e appassionati dei temi della tradizione, della cultura popolare, materiale e immateriale, dell’etnografia. L’iniziativa è patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino. É nata da un‘idea di Alessandra Maritano, Enrico Lantelme e Gian Vittorio Avondo. Sono rispettivamente Presidente del MUSEP, musicologo e scrittore con un’attività nel museo. “Prima di sera”apre alla possibilità di conoscere e sviluppare argomenti legati alla riscoperta dei territori. Ma anche della quotidianità delle comunità fra lavoro e festa.

Il racconto di Prima di sera integra la visita alle collezioni e chiama a esplorare i temi propri del museo e del suo patrimonio di indiscusso valore” spiegano gli ideatori. L’appuntamento è per il sabato, dalle 17 alle 18,30 nelle stanze del MUSEP a Palazzo Vittone. Partecipazione gratuita e aperitivo finale. Le prime due  date sono fissate per i sabati 9 e 16 febbraio. Il primo incontro su “Il villaggio alpino rinasce attorno al suo museo” sarà incentrato sull’esperienza riuscita di Ostana, in Valle Po. Proiezioni con gli interventi di Giacomo Lombardo, Caterina Morello e Emanuela Zillio. Il secondo incontro sarà dedicato all’abito tradizionale della Valle di Susa, diffuso nel Comuni di Moncenisio, Novalesa, Venaus, Giaglione, ma anche nell’Alta Maurienne. Marco Rey e Franca Nemo presenteranno il libro “La Roba Savouiarda”. Dialogheranno con gli ospiti Alessandra Maritano e Gian Vittorio  Avondo.

Sabato 6 aprile è in programma un appuntamento musicale, “Prima di sera in musica” con il concerto del Trio Debussy.

Per saperne di più: www.museoetnograficodelpinerolese.it