Venerdì 21 giugno a Caramagna Piemonte l’assemblea di Confagricoltura Cuneo

Al “Lago dei Salici”, dalle 16,30, approvazione del bilancio, relazione del presidente provinciale di Confagricoltura, Enrico Allasia. E consegna degli “Aratri d’Oro”

Venerdì 21 giugno, alle 16,30, presso il ristorante “Lago dei Salici” di Caramagna Piemonte, avrà luogo l’assemblea dei soci di Confagricoltura Cuneo. Torna così anche quest’anno il momento dedicato a tutti i soci sparsi per la provincia. Saranno chiamati a trascorrere con le rispettive famiglie una giornata di festa insieme.

Il programma assembleare prevede l’approvazione del bilancio 2018. Seguirà l’intervento del presidente di Confagricoltura Cuneo Enrico Allasia; relazionerà sull’attività svolta nel corso dell’anno, e un confronto con gli ospiti politici e istituzionali. Prima di concludere la giornata con la cena sociale e un momento danzante, ci sarà tempo per la consegna degli immancabili “Aratri d’Oro”. Verranno assegnati ad alcuni imprenditori associati, in virtù dei risultati raggiunti nell’attività agricola e della fedeltà associativa. Per informazioni e adesioni contattare il numero 0171/692143 (interno 5) o gli uffici di zona della Confagricoltura di Cuneo.

Le dinamiche che interessano le imprese agricole in Piemonte, come in tutta Italia, parlano di aziende in calo. Ma anche maggiormente strutturate e, comunque, in progressiva evoluzione e ammodernamento. In provincia di Cuneo, stando al rapporto dell’Economia presentato dalla Camera di Commercio, le imprese agricole nel 2018 erano 19.818 in calo dell’1,45% sul 2017. Nonostante questo trend negativo la Granda comprende oltre il 35% delle imprese agricole dell’intera regione.

Le dichiarazioni del presidente di Confagricoltura Cuneo

“Confidiamo che il nuovo assessore regionale colga subito il ruolo determinante dell’agricoltura cuneese e piemontese nello sviluppo del territorio” dichiara il presidente di Confagricoltura Cuneo, Enrico Allasia. “Si deve tornare a parlare di politiche agricole regionali. In particolare, di una migliore gestione del Piano di Sviluppo Rurale, calandolo sulle esigenze reali delle aziende. Siamo per un’agricoltura moderna che sappia promuovere le nostre tante eccellenze. Ma che necessita di un sistema in grado di agevolare la penetrazione su mercati sempre più globali. Al nuovo assessore regionale garantiamo fin d’ora sia la piena disponibilità al confronto concreto e incisivo. E la volontà di costruire insieme un serio percorso di sviluppo dell’agricoltura piemontese e cuneese”.

Sottolinea l’importanza dell’assemblea dei soci anche il direttore di Confagricoltura Cuneo, Roberto Abellonio: “E’ un’occasione importante per ripercorrere le attività e le iniziative organizzate dalla nostra associazione nel corso dell’anno. E per discutere con ospiti istituzionali dei problemi di forte attualità che il mondo agricolo sta vivendo. Un importante momento di confronto, dunque, prima di lasciare spazio alla convivialità tra gli associati per cui il nostro annuale incontro associativo rappresenta da sempre un momento aggregativo insostituibile”.