Suoni dal Monviso, concerto di chiusura a Saluzzo

Sarà sabato 20 ottobre il concerto conclusivo della stagione Suoni dal Monviso; si esibiranno l’Orchestra Bruni di Cuneo e il Coro I Polifonici del Marchesato di Saluzzo

Petite-Messe-Solennelle-la-pancalera

Dopo una lunga serie di concerti che hanno caratterizzato l’estate nelle valli del saluzzese e sulle montagne attorno al Monviso, a suggellare il grande successo di questa 14ª edizione arriva il concerto per coro e orchestra che vedrà protagonisti i padroni di casa dei Polifonici del Marchesato e l’orchestra Bartolomeo Bruni di Cuneo, con la partecipazione del Coro Panatero di Alessandria.

 

L’appuntamento è per le ore 21, nella chiesa Cattedrale di Saluzzo, che diverrà così il prestigioso palcoscenico per la solenne esecuzione della Messa di Gloria di Giacomo Puccini. Il concerto, organizzato in collaborazione con la Diocesi di Saluzzo, coincide con l’inizio del nuovo anno pastorale, in un momento caratterizzato da grandi novità all’interno della Chiesa locale.

Il repertorio

L’esecuzione della Messa di Gloria sarà preceduta da tre pagine di grande effetto, tratte dalla letteratura musicale sacra, un brano scritto dal Maestro Giovanni Mosca (a 10 anni dalla morte), fondatore dell’Orchestra Bruni; un inno alla pace firmato da Felix Mendelssohn e l’emozionante “The Ground” scritto dal compositore contemporaneo norvegese Gjeilo.

Spazio poi al “piatto forte” della serata, quella “Messa di Gloria” composta da Puccini nel 1880. Concepita per un grande organico, la Messa si rivela come la prima opera di Puccini di grande ambizione e di grande apertura e intelligenza. Al contrappunto (che ritroviamo nella grandiosa fuga del Cum Sancto Spiritu) si oppongono linee melodiche e un gusto per un’orchestrazione molto ricca, marchio del Puccini della maturità. Puccini apprezzava talmente questa Messa che usò alcuni suoi temi in altre opere, come ad esempio quello dell’Agnus Dei leggermente modificato e camuffato nell’opera Manon Lescaut (nel madrigale che distrae la giovane fanciulla durante la sua toilette mattinale, nell’Atto II) e quello del Kyrie nel I atto di Edgar.

Al coro e all’orchestra si uniranno le voci soliste di Mattia Pelosi (tenore) ed Emilio Marcucci (baritono). Sul podio del direttore il Maestro Enrico Miolano.

Il concerto gode del patrocinio del Comune di Saluzzo; al termine della serata, sul sagrato del Duomo vi sarà una dolce sorpresa, offerta dall’Associazione ADAS-Saluzzo Fidas in collaborazione con l’Istituto Alberghiero di Barge.