Secondo weekend di ottobre con la Sagra del Ciapinabò a Carignano

Fra le novità alla Sagra del Ciapinabò, il “Ciapinab-OFF”, un angolo etnico a lato del Comune

Sagra_Ciapinabò_la_pancalera
Da venerdì 12 a domenica 14 ottobre a Carignano il Comitato Manifestazioni e il Comune riproporranno la Sagra Regionale del Ciapinabò, con un intenso programma che prevede molte novità ma nel solco della tradizione. Quella di Carignano è l’unica sagra italiana dedicata al tubero che da alcuni anni fa parte del Paniere dei prodotti tipici della provincia di Torino e dell’Atlante dei prodotti tipici regionali.

Teatro della Sagra, patrocinata come sempre dalla Città Metropolitana di Torino, saranno le piazze e le vie del centro, con le numerose iniziative enogastronomiche, artistiche, culturali e di intrattenimento. In piazza Savoia tornerà la Mostra locale dei bovini razza Frisona, con dimostrazioni e prove, sfilate e premiazioni. In piazza Carlo Alberto l’area Vida Network ospiterà le presentazioni istituzionali, gli intrattenimenti musicali e la Ramazzotti Italia Lounge Area. Lo spettacolo emozionante della transumanza nel pomeriggio domenica 14 ottobre catturerà l’attenzione di grandi e piccini per un evento che ha il sapore dei tempi passati.

Le novità

Fra le novità dell’edizione numero 27 della Sagra ci sarà “Ciapinab-OFF”, un angolo etnico a lato del Comune, realizzato grazie alla collaborazione con Terra Madre. Per tutti i cinefili da non mancare l’iniziativa “Ciapinabò-Movie”, con la proiezione al teatro Alfieri del film “Il Murràn, Masaai in the Alps”. Lo street food di qualità in piazza Liberazione sino a notte fonda, i produttori locali di eccellenza in piazza San Giovanni e la via Savoia con artigiani e operatori dell’ingegno sono il degno coronamento di un programma davvero per tutti i gusti.