Seconda edizione per il premio di laurea del Covar14

Waste: Opportunity and Challenges raddoppia. Seconda edizione per il premio del Covar14, dedicato alle tesi di laurea sulla gestione dei rifiuti

 

CARIGNANO

Stefano-Napoletano-la-pancaleraSeconda edizione per Waste: Opportunity and Challenges, il premio per le tesi di laurea dedicate alla gestione dei rifiuti, istituito a settembre 2015 dall’Assemblea dei sindaci del Covar14.
Martedì 24 gennaio il Consiglio di Amministrazione del consorzio, presieduto da Leonardo Di Crescenzo, ha dato il via alla seconda edizione del bando. “Come ci eravamo riproposti, quando abbiamo lanciato l’iniziativa, diamo continuità a un percorso che amplia la visione, del Covar14 ma anche dei suoi singoli Comuni, sugli studi dedicati alla gestione dei rifiuti e sulle realtà che ne sono oggetto – commenta Stefano Napoletano, vicepresidente del CdA Covar14, che ha proposto e creato i presupposti per l’istituzione del premio – Già i contenuti delle due tesi, premiate nella prima edizione, sono stati spunto di riflessioni interessanti. Molto significativa, poi, è la collaborazione intrapresa con il dipartimento di Igiene Ambientale del Politecnico di Torino, che ha diffuso il bando tra i suoi laureati e ha partecipato con la sua responsabile, la dottoressa Maria Chiara Zanetti, alla valutazione delle tesi”.

Vincitrici a pari merito della prima edizione sono state le dottoresse Giulia Tramuto e Silvia Mariano. Sulle loro orme, ora, potranno cimentarsi nuovi laureati che abbiano discusso la tesi da non più di 18 mesi calcolati alla presentazione della candidatura, con voto non inferiore a 100/110 per laurea magistrale/specialistica. Gli argomenti ammessi riguardano gestione e post conduzione delle discariche, tariffazione, raccolta differenziata. Sono previsti un primo premio di 1.000 euro e un secondo premio di 500 euro. A parità di merito saranno considerati un valore aggiunto i contenuti con approccio innovativo su attività legate all’ambito del consorzio.

La valutazione sarà a cura della commissione, formata dal presidente dell’Assemblea dei sindaci di Covar14, da un esponente del Consiglio di Amministrazione designato dal presidente, dalle responsabili dell’area servizi ambientali e dell’area tecnica impianti del consorzio, da docenti universitari e professionisti con competenze specifiche.

L’edizione 2017/2018 dà tempo fino all’1 giugno 2018 per presentare la propria candidatura e la premiazione è annunciata per il mese di ottobre dello stesso anno. La domanda di partecipazione va inoltrata on line all’indirizzo servizi@covar14.it, e deve contenere la tesi (su file che non superi i 7 mega), un abstract (massimo 4 facciate) in pdf; una breve lettera di accompagnamento del docente che ha seguito la redazione dell’elaborato, il curriculum vitae dell’autore redatto in formato europeo, il modulo di accompagnamento pubblicato sul sito internet, all’indirizzo www.covar14.it. Solo nel caso che il file della tesi superi la dimensione indicata è possibile inviare tutta la documentazione richiesta, con tesi su cd-rom, via posta raccomandata con ricevuta di ritorno, a Consorzio Valorizzazione Rifiuti 14, via Cagliero 3/I, 10041 Carignano (To).
Le opere premiate saranno pubblicate sul sito del Covar14.