Saluzzo. Dramma di una donna che si ribella alla ‘ndrangheta: il libro di Marika Demaria

La-scelta-di-Lea-la-Pancalera

SALUZZO – Venerdì 13 marzo, alle ore 17.30, presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale, nell’ambito della rassegna “I venerdì della biblioteca. Un libro per the” organizzata dalla Città di Saluzzo in collaborazione con la Biblioteca Civica e la Fondazione APM, Marika Demaria presenta il libro La scelta di Lea. Lea Garofalo. La ribellione di una donna della ‘ndrangheta (ed. Melampo). L’ evento è organizzato anche nell’ambito delle iniziative di Dis(pari) Opportunità e Settimana dell’integrazione, in collaborazione con la Consulta Pari Opportunità, con Libera, presidio di Saluzzo e Verzuolo, e con l’Istituto di istruzione superiore Soleri-Bertoni di Saluzzo.

Una storia di ribellione e coraggio. Accade a Milano: protagonista Lea Garofalo, sequestrata, uccisa e ridotta in cenere dai suoi familiari nel 2009 per aver rotto con una cultura criminale di violenza omertosa. Con lei la figlia, Denise Cosco, che ottiene giustizia ma è costretta a vivere, ventenne, sotto protezione dopo aver denunciato suo padre Carlo, gli zii, il fidanzato e altri due imputati. Sullo sfondo di questo dramma sconvolgente, che si dipana tra la Calabria e la Lombardia, si stagliano omicidi insoluti, traffici di stupefacenti e il profilo di una ‘ndrangheta padrona di interi territori. Una storia da incubo, di cui la narrazione asciutta che l’autrice ci trasmette dall’interno del processo diventa documento eccezionale, denuncia insostenibile. Introduzione di Nando dalla Chiesa.

Referente regionale di Libera Valle d’Aosta e giornalista valdostana, Marika Demaria ha collaborato con varie testate giornalistiche tra cui “La Stampa”. È particolarmente legata ai temi di antimafia e dal 2010 lavora con il mensile di informazione “Narcomafie” edito dal Gruppo Abele dove scrive di criminalità organizzata. Come referente Libera, partecipa da diversi anni a iniziative e progetti sociali di denuncia.

Una tazza di the offerta dalle signore dell’associazione Penelope, arricchita da prodotti biologici di Libera Terra, derivanti da aziende agricole confiscate alla criminalità organizzata, e un saluto musicale da parte della Scuola APM precederanno la presentazione del libro.

redazione

Next Post

Ospedale Carmagnola, a maggio saranno assegnate nuove discipline

Lun Mar 9 , 2015
CARMAGNOLA – Antonio Saitta, assessore regionale alla Sanità, è nuovamente intervenuto sulla questione dell’ospedale San Lorenzo. La sua puntualizzazione è arrivata dopo la bocciatura dell’ordine del giorno presentato dal consigliere regionale Maurizio Marrone di Fratelli d’Italia al Consiglio Regionale di inizio marzo, con il quale si voleva impegnare l’assessore competente […]
San-Lorenzo-la Pancalera