Riconoscimento ai Carabinieri di Moretta

Il conferimento alla caserma “Gonzaga”, durante la celebrazione del 204esimo anno di fondazione dell’Arma

I carabinieri del Comando provinciale di Cuneo hanno celebrato la ricorrenza del 204esimo di fondazione dell’Arma dei Carabinieri con una cerimonia militare alla caserma “Gonzaga”.

Nel corso della manifestazione sono stati consegnati alcuni riconoscimenti conferiti ai carabinieri che si sono distinti in particolari operazioni di servizio, che hanno visto coinvolto anche il territorio di Moretta.
Hanno ricevuto un elogio il maggiore Stefano Gerbaldo, il vice-brigadiere Simona Garnero e il carabiniere Andrea Renzi per l’indagine volta ad evitare la distruzione del bosco umido planiziale Dario e Laura Morelli.

Spiegano dal Comando: «Evidenziavano un non comune spirito di iniziativa, una conoscenza puntuale del territorio e una elevata professionalità, intervenendo tempestivamente sul taglio a raso illegale del bosco, ponendo sotto sequestro una vasta area e impedendo così un più grave danno ambientale. L’attività si concludeva con la segnalazione dell’autorità giudiziaria del committente dei lavori e degli esecutori materiali. L’operazione riscuoteva il plauso dell’opinione pubblica accrescendo ulteriormente il prestigio dell’Istituzione».

I fatti si riferiscono al taglio degli alberi senza alcuna autorizzazione, da parte di una ditta privata. Gli alberi facevano parte del lascito Morelli, diventato bosco planiziale da preservare e a cui hanno dedicato grandi sforzi le associazioni e i Comuni di Moretta e Villafranca.