Raccolta differenziata all’Agraria: da progetto pilota a esperienza condivisa

Un’azione per la Settimana Europea per la Riduzione Rifiuti 2018 a Carmagnola, dal  17 al 25 novembre

Nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione Rifiuti 2018, l’Associazione Culturale Peppino Impastato e la sezione Agraria dell’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “Baldessano- Roccati” vogliono divulgare il progetto di buone pratiche nella raccolta differenziata dei rifiuti nato nel 2014 e portato avanti fino ad oggi nella sede in via San Francesco di Sales a Carmagnola.

Si ritiene utile divulgare il progetto innanzitutto alle altre scuole e registrare questa azione tra le azioni della SERR2018 per dare un riscontro positivo al lavoro realizzato finora dall’Agraria e per esportare le buone pratiche in altri plessi. Inoltre, in occasione della presentazione del progetto ci auguriamo di poter fornire dati attuali in tema di raccolta differenziata dei rifiuti e relativi alle scuole, dati richiesti al CCS tramite il Comune di Carmagnola.
E’ previsto un incontro informativo per il personale delle scuole, amministrativo e docente, martedì 20 novembre dalle ore 14.30 presso l’Agraria o nella Sala Monviso (in ragione del numero di partecipanti).
Saranno invitati il Consorzio Chierese per i Servizi e l’Amministrazione Comunale.

Il progetto denominato “Raccolta differenziata, per spendere meno e investire di più” era nato in un momento in cui l’attenzione nei confronti dell’ambiente, dei costi relativi allo smaltimento e dell’aspetto educativo nella gestione dei rifiuti, era piuttosto alta. Si voleva ridurre fino ad annullare l’indifferenziato e migliorare il contesto ambientale (i cassonetti, esterni all’edificio scolastico, erano costantemente circondati da rifiuti).

Obiettivi del progetto

Il progetto aveva come obiettivi misurabili la corretta gestione dei rifiuti, e quindi della raccolta differenziata da parte di tutti i componenti della scuola, e la riduzione dei rifiuti indifferenziati.

La finalità formativa coinvolge una classe dell’istituto incaricata di svolgere un compito educativo, di sensibilizzazione e di sanzione nei confronti delle altre classi: i ragazzi investiti di tale ruolo sono dei veri e propri ispettori ecologici.

L’iniziativa è stata condivisa con Legambiente Circolo il Platano.