Prorogata al 18 marzo la scadenza della maratona fotografica di Octavia

Per partecipare alla maratona fotografica “Terra, popoli e gusti del territorio di Octavia: Bra e Raschera attori protagonisti. Dalla materia prima al piatto in tavola” basta inviare la foto all’indirizzo e-mail info@consorzibraraschera.it o postarla su Instagram con l’hastag #brarascheraoctavia

È stata prorogata fino a lunedì 18 marzo la maratona fotografica “Terra, popoli e gusti del territorio di Octavia: Bra e Raschera attori protagonisti. Dalla materia prima al piatto in tavola”. Il concorso è organizzato dai Consorzi di tutela dei formaggi Bra e Raschera in collaborazione con l’associazione Octavia e Confindustria Cuneo. Una iniziativa aperta a fotografi, appassionati della fotografia, ma anche studenti e semplici cittadini: fotografare una scena che abbia come protagonista la filiera dei formaggi Bra Dop e Raschera Dop, a partire dai prati dove pascolano le mucche per arrivare ai piatti cucinati.

Per agevolare l’adesione si è inoltre deciso di modificare le modalità di partecipazione. Per prendere parte alla “fotomaratona” basterà infatti inviare le fotografie all’indirizzo e-mail info@consorzibraraschera.it. Oppure postarle su Instagram (verificando di avere il profilo aperto) con l’hastag #brarascheraoctavia. Il regolamento completo dell’iniziativa è pubblicato sul sito internet www.consorzibraraschera.it

Una commissione di giudici si riunirà per esaminare i migliori scatti. Stilata la classifica finale dei primi 14 classificati, i vincitori verranno premiati domenica 31 marzo, alle ore 11, durante la Fiera di Primavera di Scarnafigi. I ricchi premi saranno offerti dai Consorzi e dalle città di Octavia. Riguardano tutte le eccellenze enogastronomiche del nostro territorio: dalle forme di Bra e Raschera ad un Magnum di Nebbiolo, fino ad un soggiorno in suite presso la Cantina e Agriturismo Costa di Bussia Tenuta Arnulfo SS a Monforte d’Alba.

Dalla materia prima al prodotto finito, dal pascolo ad un piatto di gnocchi, sono davvero innumerevoli gli spunti su cui ci si può basare per partecipare a questa maratona che si focalizza su tutta la filiera di produzione inerente le prelibatezze culinarie del nostro territorio” affermano gli organizzatori dell’iniziativa.