Nuova sede per il FAI di Saluzzo

É ubicata nella Casa Museo Silvio Pellico la nuova sede del FAI di Saluzzo

fai-calendario-la-pancalera

Nuova sede per il FAI di Saluzzo ubicata nella Casa Museo Silvio Pellico, in piazzetta dei Mondagli: il locale è concesso dall’Amministrazione comunale per i prossimi tre anni, con una specifica convenzione che anche garantirà aperture straordinarie per il pubblico e visite tematiche per i soci FAI al sito museale.

Ringraziamo il sindaco Mauro Calderoni – comunica il capogruppo Marco Piccat – per la proposta di collaborazione al FAI e per l’opportunità, attraverso questa, di organizzare attività in Saluzzo e nel territorio. Al tempo stesso di essere sinergici nell’opera di conoscenza di uno dei luoghi più significativi della storia locale: la casa natale dello scrittore patriota Silvio Pellico, che molto amore portò per la città, dichiarandolo in vari componimenti ed epistole. Aprire la sede FAI a Saluzzo, significa aprire uno sportello locale, riferimento delle attività e iniziative del Fondo Ambiente Italiano per la valorizzazione dei beni storici e artistici del Marchesato, dai più conosciuti a quelli ancora da scoprire”.

Il Gruppo FAI di Saluzzo si è costituito nel 2017, in seno alla Delegazione di Cuneo ed ha già organizzato, con la rete nazionale, le Giornate FAI di Primavera e d’Autunno, oltre a diverse visite, incontri e serate a tema. Fra queste, la novità del “Calendario 2019”, prima iniziativa volta a caratterizzare un territorio attraverso figure simbolo e luoghi culturali ricchi di bellezza e portatori di storie e sapienza.

Il Gruppo ha realizzato un calendario da tavolo 2019 grazie al contributo di eVISO- Energia e Tecnologia, azienda che condivide con il Fai i valori evidenziati da persone e luoghi in questa iniziativa. Il calendario raffigura le diverse anime delle realtà saluzzesi e i luoghi del territorio del Marchesato, presentati da dodici testimoniale. Il ricavato delle offerte raccolte sarà devoluto al restauro dei beni FAI sul territorio italiano.

redazione

Next Post

Confagricoltura Cuneo critica l'arrivo della fatturazione elettronica

Gio Dic 20 , 2018
Molte imprese agricole della Granda operano in zone senza adeguata copertura internet, situazione che complica ancor di più l’entrata in vigore dell’obbligo La Confagricoltura di Cuneo denuncia apertamente l’entrata in vigore dell’obbligo di emissione della fattura elettronica per tutti i rapporti commerciali tra soggetti residenti nel territorio italiano e valevole […]