Lombriasco. Prevenzione infortuni in ambiente zootecnico: corso all’Istituto Salesiano

Istituto-Salesiano-PancaleraLOMBRIASCO – Lunedì 10 marzo ore 14 l’Istituto Salesiano “Don Bosco” di Lombriasco proporrà un incontro tecnico formativo dal titolo “Prevenzione degli infortuni in ambiente zootecnico”. I partecipanti saranno accolto nell’Aula Magna della scuola.
L’iniziativa è nata grazie alla disponibilità del Direttore, dei veterinari e dei tecnici della A.S.L. TO5, Azienda Sanitaria Locale, di Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Nichelino, ad affrontare un argomento di fondamentale importanza per gli imprenditori agricoli, in particolare i detentori di allevamenti bovini, per i tecnici e per tutti gli operatori del settore, nonchè come materia di approfondimento per gli stessi allievi dell’Istituto Tecnico Agrario.
L’agricoltura è uno degli ambiti a più alto rischio di infortuni, anche gravi e addirittura mortali. L’attività agricola che da sola fa registrare il 33% del totale degli incidenti, secondo le statistiche, risulta l’allevamento dei bovini. Informazione e prevenzione sono i modi per ridurre la maggior parte degli infortuni. La prevenzione gli infortuni nelle aziende zootecniche è oggetto di un’ampia normativa di riferimento che pone agli allevatori non solo una serie di precauzioni, ma precisi adempimenti.
Il Decreto della Direzione Generale della Sanità n.16.258 del 29/09/2004, avente per oggetto le “Linee Guida regionali per la prevenzione degli infortuni in zootecnia”, individua, nell’ambito dello sviluppo delle Politiche di prevenzione sanitaria, la prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro secondo una azione chiave denominata “Prevenzione delle malattie professionali”. L’obiettivo è quello di fornire indicazioni di ordine generale e dare uniformità di comportamenti alle strutture sanitarie.
Ampio è il ventaglio dei soggetti cui le Linee Guida si rivolgono: dai progettisti ai tecnici del settore alle figure del sistema aziendale, dalle Associazioni degli Imprenditori a quelle dei lavoratori.
Una cosa è certa: dobbiamo prepararci fin d’ora a tutti quegli adempimenti ai quali saremo chiamati ad adeguarci quando la normativa diventerà pienamente operativa.
Pertanto, l’obiettivo dell’incontro tecnico formativo in oggetto è quello di fornire le indicazioni generali circa gli adempimenti previsti delle vigenti norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro in ambiente zootecnico, con esempi pratici e discussione dei casi che verranno presentati.
Aprirà l’incontro Il dott. Oscar Argentero, Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL TO5.
I lavori proseguiranno con gli interventi del dott. Ermenegildo Valvassori, veterinario Area A ASL TO5 sul tema: “ Approccio alla prevenzione degli infortuni in ambiente zootecnico”.
Seguiranno gli interventi del dott. Gabriele Mottura e dott.ssa Marisa Saletti, Tecnici della Prevenzione ASL TO e ASL CN1 sul tema: “ La sicurezza negli allevamenti: aggiornamenti normativi”.
Al termine si passerà al dibattito e alla conclusione dei lavori.
L’iniziativa non comporta oneri a carico dei partecipanti e al termine dell’incontro verrà rilasciato, a coloro che ne faranno richiesta, un attestato di partecipazione, il quale potrà essere utilizzato anche ai fini del riconoscimento dei crediti per la formazione continua degli Ordini Professionali dei Periti Agrari, degli Agronomi, degli Agrotecnici e dei Geometri.
E’ possibile registrarsi all’incontro tramite il modulo online predisposto sul sito dell’Istituto Tecnico Agrario “Don Bosco” di Lombriasco, in quanto la partecipazione è fin d’ora vincolata alla capienza consentita dall’Aula Magna.
Email: segreteria@salesianilombriasco.it www.salesianilombriasco.it