Individuate le 11 zone omogenee della Città Metropolitana di Torino

consiglio_metropolitano_21_01_2015

Foto Provincia Metropolitana

 

Saranno undici le Zone omogenee, in cui verrà suddiviso il territorio della Città Metropolitana di Torino: lo ha deciso all’unanimità il Consiglio Metropolitano, approvando la proposta della Commisisone competente. Quattro Zone sono nell’area metropolitana di Torino, le altre nei territori montani, collinari e di pianura esterni alla suddetta area.

La Commissione che si è occupata dalla zonizzazione ha lavorato riconoscendo e tenendo presenti l’identità storica, territoriale, sociale ed economica delle singole realtà ed ha considerato altri parametri, come l’organizzazione dei servizi pubblici. Sono stati consultati tutti i Sindaci, ponendo attenzione alle caratteristiche geografiche, storiche, sociali, economiche dei territori.

Rimane da precisare l’esatta collocazione definitiva dei Comuni di Osasio, Lombriasco e Carignano, che sono a cavallo tra la Zona Chierese-Carmagnolese e la Zona metropolitana Torino Sud. Le dimensioni demografiche delle Zone ed il numero di Comuni variano molto a seconda delle caratteristiche territoriali. Il governo di area vasta della Città Metropolitana dovrà tener conto sia del criterio dell’estensione dei territori sia della composizione demografica.

Le proposte di zonizzazione saranno portate dal sindaco metropolitano, Piero Fassino, alla consultazione dei territori insieme alla proposta di Statuto del nuovo Ente che ha sostituito la Provincia di Torino. Le consultazioni si terranno a partire dal 2 febbraio prossimo, con l’obiettivo di ultimarle entro due settimane.

Le Zone Omogenee

 

Cartina-aree-metropolitane-la Pancalera

Quattro Zone sono nell’area metropolitana torinese:

  1. Torino città (1 Comune, 869.312 abitanti secondo i dati ISTAT del 2011):
  2. Area metropolitana Torino Sud (18 Comuni, 264.124 abitanti);
  3. Area metropolitana Torino ovest (11 Comuni, 225.202 abitanti);
  4. Area metropolitana Torino Nord (7 Comuni, 133.869 abitanti).

Le altre Zone sono:

  1. Pinerolese (45 Comuni, 132.429 abitanti);
  2. Chierese – Carmagnolese (23 Comuni, 130.593 abitanti);
  3. Valli di Susa e Sangone (43 Comuni, 114.165 abitanti);
  4. Ciriacese – Valli di Lanzo (40 Comuni, 100.657 abitanti);
  5. Chivassese (23 Comuni, 98.177 abitanti);
  6. Eporediese (59 Comuni, 90.885 abitanti);
  7. Canavese occidentale (45 Comuni, 83.969 abitanti).

La proposta di zonizzazione è pubblicata nel portale Internet della Città Metropolitana alla pagina internet: http://www.cittametropolitana.torino.it/istituzionale/zone_omogenee.shtml

@ Fonte Redazione Piemonte News On-line