Giornata di studi su musica e arte nella liturgia

Saluzzo, sabato 14 ottobre: giornata di studio in san Giovanni. Apertura con la messa officiata dal vescovo della Diocesi saluzzese Cristiano Bodo. Venerdì 13 concerto spirituale. Importanti relatori e liturgisti all’incontro aperto a tutti

StroppoSanPeyre-la-pancalera

SALUZZO

“La musica e l’ arte nella liturgia, fra tradizione e innovazione” è il titolo della giornata di studi che si tiene sabato 14 ottobre nel complesso conventuale della Chiesa di San Giovanni (via San Giovanni) nel centro storico di Saluzzo. Promotori dell’iniziativa l’Accademia Filarmonica di Saluzzo, l’Istituto per i Beni musicali del Piemonte , con il patrocinio del Fai, gruppo di Saluzzo e del Comune. Un incontro per tutti su un tema legato da bellezza e sensibilità che vedrà intorno al tavolo qualificati studiosi. Lo precede venerdì 13 ottobre il concerto spirituale di Lorenzo Montez, mentre sabato mattina il convegno sarà aperto dalla messa officiata in San Giovanni dal vescovo di Saluzzo Cristiano Bodo.
Perché dedicare una giornata di studi e riflessioni ad un argomento a prima vista non risponde più alle esigenze del nostro tempo?
L’idea è nata dall’attività che stiamo portando avanti con il gruppo di canto Schola Gregoriana legato alla Liturgia – spiega Ivano Scavino presidente dell‟Accademia Filarmonica e direttore del coro – dopo 20 anni di attività musicale a Saluzzo e con l’Accademia Filarmonica che si è occupata quasi esclusivamente di musica sacra, la giornata di studi è parsa un approdo naturale. Un momento di riflessione tra amici e professionisti sul tema della relazione tra il mondo sacro e l’arte, sul dialogo della musica tra passato, presente e futuro. La liturgia che ci mette in dialogo con il Divino ha sempre bisogno di un medium eccelso come l’arte, in ogni tempo e con le diverse sensibilità. Fermarsi a parlare di innovazione in quest’ambito guardando alla tradizione , consente di dilatare il nostro frenetico tempo”.
Il programma
Venerdì 13 ottobre – ore 21: precede la giornata di studi il concerto spirituale che terrà padre Lorenzo Montenz nella sala capitolare del complesso di San Giovanni. Suonerà un‟arpa Erard di inizio „800.
Sabato 14 ottobre- ore 9.30: aprirà la giornata la Santa Messa, officiata dal Vescovo di Saluzzo Monsignor. Cristiano Bodo e cantata dalla Schola Gregoriana, diretta dal maestro Ivano Scavino. All‟organo Elia Carletto.
ore 18.30 sarà l‟ensemble La Reverdie a concludere i lavori con un concerto dedicato alla Laude di Santa Caterina da Bologna, intitolata ” I dodici giardini”: “quasi una descrizione della conoscenza profonda che deriva dall’ esperienza di ascolto dell’ anima”. Il gruppo di musica medioevale è composto da Livia Caffagni, Elisabetta de Mircovich e Claudia Caffagni