Ecco i nomi dei sindaci eletti ad Airasca, Castagnole Piemonte, Cercenasco, Moretta, None, Pancalieri, Piobesi Torinese, Polonghera, Scalenghe, VIgone, Villafranca Piemonte, Vinovo

Il sindaco più giovane è Mattia Sandrone, 26 anni, eletto a Castagnole P.te

Alcune conferme alle elezioni comunali del 25 maggio, ma anche volti nuovi compaiono tra i sindaci eletti. A Castagnole P.te è arrivato il giovanissimo Mattia Sandrone, mentre numerose sono le donne scelte ad amministrare il paese: volti femminili ricoprono infatti la carica di sindaco a Cercenasco, Pancalieri, Polonghera, Scalenghe e Villafranca P.te. Ma vediamo nel dettaglio i risultati ottenuti dai diversi candidati nei paesi del pancalierese ed aree limitrofe.

AIRASCA – Leopoldo De Riso è stato eletto sindaco ad Airasca con il 68,28% delle preferenze, sorpassando così la lista civica Vivere Airasca che presentava Elvira Chiatti in Lesen che ha ottenuto il 31,71% dei voti.

Mattia-Sandrone-PancaleraCASTAGNOLE P.TE – Giovane sindaco a Castagnole Piemonte: Mattia Sandrone, 26 anni, con la lista civica Progetto Castagnole ha superato il sindaco uscente Alessandro Filippa (lista civica Impegno Concreto) aggiudicandosi il 51,49% delle preferenze (690 voti su 1.405 elettori che si sono recati alle urne). Alla lista di Filippa sono andati il 48,50% dei voti (650 preferenze).

Teresa-Rubiano-PancaleraCERCENASCO – Unica lista anche a Cercenasco, dove il sindaco uscente Teresa Rubiano è stata riconfermata nella carica di primo cittadino. Secondo mandato anche per la Rubiano, la cui lista civica Spiga di Grano ha ottenuto 872 voti su 1.063 votanti; 99 sono state le schede bianche, 92 quelle nulle.

Sergio-Banchio-PancaleraMORETTA – Vittoria schiacciante per il sindaco uscente Sergio Banchio, che con la lista civica Moretta In Comune ha ottenuto l’80,51% delle preferenze (1.669 voti) contro il 19,48% (404 voti) ottenuto da Raffaele De Santis con la lista civica Italia Attiva. Commenta De Santis sulla sua pagina Facebook:  “Noi non abbiamo perso, anzi è la prima volta che mi proponevo ed è andata bene. Siamo dentro: da oggi valuteremo, decideremo”.

Enzo Garrone PancaleraNONE – Enzo Garrone, lista civica Solidarietà e Progresso, è il nuovo sindaco di None. Il 53,26% dei votanti ha scelto di dare la fiducia a Garrone, già in forza alla passata amministrazione Simeone in qualità di assessore a Bilancio, Associazioni Tempo Libero, Terza Età, Politiche Agricole, Politiche Cimiteriali. Enzo Garrone, leva 1959, è Quadro Fiat presso la FPT di Mirafiori, Responsabile Process Engineering e acquisto/gestione dei materiali indiretti dello stabilimento. E’ stato presidente dell’Associazione Aido dal 2001 al 2011; da giugno 2009 a gennaio 2012 capogruppo di maggioranza consigliare. La lista civica Progetto Comune con Giovanni Garabello ha avuto il 37,78% delle preferenze 1.631 voti); la lista Lega Nord Basta  Euro con Giuliano Carletti ha avuto infine l’8,94% delle preferenze (386 voti).

Claudia-Virano-PancaleraPANCALIERI – Sull’onda della continuità, a Pancalieri è stata eletta sindaco Claudia Virano della lista civica Costruire Insieme con  il 50,37% delle preferenze (605 voti su 1275 votanti). Medico Veterinario 49enne, Claudia Virano era già assessore all’Istruzione nell’ultimo mandato dell’Amministrazione Fiorenzo Gamna; tra gli interventi più significativi realizzati in paese e seguiti dalla Virano si ricorda la costruzione del nuovo edificio scolastico “Roberto Clara”, che ospita oggi la Scuola Secondaria di Primo Grado, realizzato con le più moderne tecnologie nell’ambito del risparmio energetico. In lista con la Virano anche l’ex sindaco Fiorenzo Gamna, che nella tornata elettorale del giugno 2009 era stato eletto con il 54,06% dei voti.
La lista civica Campanile con Daniele Busso (commercialista, volto nuovo nell’ambito politico del paese) ha ottenuto il 30,47% delle preferenze (366 voti), mentre la lista civica Uniti per Cambiare con Giuseppe Rolfo (già parte del gruppo di minoranza nella passata amministrazione) ha avuto il 19,15%  (230 voti).
In Consiglio Comunale spetteranno quindi sette seggi alla lista civica Costruire Insieme, due alla lista civica Campanile ed uno ad Uniti per Cambiare.

PIOBESI T.SE – Fiorenzo Demichelis è il nuovo sindaco che succede a Luciano Bollati: ha ottenuto con la lista civica Viviamo Piobesi il 52,28% delle preferenze (1.154 voti) contro il 47,71% (1.053 voti) assegnati alla lista civica Continuità e Rinnovamento di Maria Rosa Bartolo.

Milena Cordero PancaleraPOLONGHERA – Unica lista presentata a Polonghera e quorum raggiunto: Milena Cordero (lista civica Cambiare Insieme) è sindaco nel suo secondo mandato. Sono 633  al preferenze che ha ricevuto su 733 votanti; 63 sono state le schede bianche, 37 quelle nulle.

Carla-Peiretti-PancaleraSCALENGHE – E’ Carla Peiretti il nuovo sindaco di Scalenghe, eletta per la lista civica Rinnova Scalenghe con il 58,66% delle preferenze (1.185 voti), contro il 41,33% (835 voti) ottenuto dalla lista dell’amministrazione uscente Per Scalenghe con Francesco Pane.

Claudio Restagno PancaleraVIGONE – Raggiunto il quorum, Claudio Restagno candidato per la lista civica Progetto Vigone, l’unica presentata per queste elezioni comunali, è stato confermato per il suo secondo mandato. Si sono recati alle urne il 59,48% dei votanti; 2.281 voti su 2.838 sono andati alla lista Progetto Vigone, mentre 279 sono state le schede bianche e 278 quelle nulle.

Marina-Bordese-PancaleraVILLAFRANCA P.TE – è una donna il nuovo sindaco di Villafranca Piemonte: Marina Bordese è stata eletta con la maggioranza assoluta dei voti: il 59,39% (1.659 voti) degli elettori ha infatti scelto la lista civica Vivere Villafranca, mentre 40,60% (1.134 votanti) ha dato la preferenza alla lista civica Progetto Villafranca rappresentata da Enrico Giovanni Baudracco. Otto seggi spetteranno quindi alla lista Vivere Villafranca, quattro a Progetto Villafranca.  Marina Bordese nella passata amministrazione era vice sindaco e assessore esterno con delega a Edilizia, Lavori Pubblici, Urbanistica, Pianificazione territoriale, Parchi, Regimazione delle acque e Pari Opportunità. Una conferma questa per la lista Vivere Villafranca, che nella precedente tornata elettorale del 2009 aveva ottenuto il 64,90% delle preferenze.

VINOVO – Sulle quattro liste presentate per le elezioni comunali, la lista civica Uniamo Vinovo ha ottenuto il 33,48% (2.816 voti) delle preferenze portando Gianfranco Guerrini ad essere eletto sindaco. Roberto De Pascali ha avuto il 27,59% delle preferenze (2.321 voti); Sergio Giordanengo il 21,07% (voti); Dario Spada il 17,84% (1.501 voti).