Commemorazione a Salsasio per i 75 anni dal grande incendio

Sabato 27 luglio verrà ricordato l’incendio subito da Salsasio, borgo carmagnolese, nel 1944

incendio-salsasio-la-pancalera
Si svolgerà sabato 27 luglio la commemorazione ufficiale dell’incendio di borgo Salsasio del 25 luglio 1944.

Il “giorno di San Giacomo” di 75 anni fa, il borgo carmagnolese subiva una rappresaglia da parte dei nazifascisti, a seguito di uno scontro a fuoco tra una camionetta carica di tedeschi ed un gruppo di partigiani in bicicletta.

Il borgo ed i suoi abitanti pagarono per un fatto a loro imputato, nonostante la loro totale estraneità. Per ricordare questo crimine della guerra che vide molte famiglie e borghigiani rimanere senza più una casa, si svolgerà una Messa ed una commemorazione ufficiale davanti alla lapide che ricorda questa tragedia.

Sabato 27 luglio alle ore 18 presso la chiesa antica di Salsasio in via Torino 191 si svolgerà la S. Messa presieduta dal Parroco Rev. don Iosif Patrascan. Seguirà la commemorazione con la lettura di alcune testimonianze, nella piazza antistante la chiesa e l’asilo del borgo, che porta proprio il nome di “Piazza XXV luglio”.

Per sottolineare questo anniversario importante, durante la S. Messa verrà data lettura anche della Preghiera – Supplica alla Madonna che i carmagnolesi, quell’anno fecero all’Immacolata Concezione di Carmagnola per chiedere aiuto per i borghigiani di Salsasio e per chiedere la fine della guerra.

La storia del Canonico Giovanni Bella

Durante la giornata dedicata all’Incendio di Salsasio, verrà ricordata anche la figura del Rettore di allora, il Canonico Giovanni Bella. Si prodigò per aiutare i suoi parrocchiani, fino al punto di rendersi disponibile ad offrire la propria vita per la loro, cosa che seppur non considerata dai tedeschi, servì per evitare stragi di vite umane. In cambio però dell’incendio di quasi tutte le case del borgo.

Salsasio non è nuovo a questo tipo di rappresaglia. Infatti già il 13 maggio 1799 venne appiccato il fuoco a tutte le case del borgo, chiesa compresa, da parte dei Francesi a seguito di un grande conflitto fra i borghigiani e molti insorti contro la truppa del Generale Fraissinet. Molte case vennero saccheggiate e prese a cannonate dai francesi, vincitori del conflitto. Si contarono infine circa quattrocento morti tra i borghigiani. Durante la commemorazione del 27 luglio verrà ricordato anche quest’altro incendio di Salsasio in occasione del 220esimo anniversario.

Ivan Quattrocchio