CINEMA ELIOS GREMITO PER IL CONCERTO DI POVIA

CARMAGNOLA

Il cinema teatro Elios nel cuore di Carmagnola era pieno venerdì 24 novembre in occasione del concerto di Povia. Il famoso cantautore italiano, che ha vinto il Festival di Sanremo 2006 con la canzone “vorrei avere il becco”, si è esibito per i ragazzi autistici che sono seguiti dall’associazione Angeli di Ninfa, che fra l’altro sta portando avanti un progetto per realizzare proprio nella cittadina carmagnolese un villaggio per gli autistici, donato dal Conte Luda di Cortemilia.

L’associazione capitanata dalla presidente Antonella Cavallini oltre al concerto, sta portando avanti molti altri progetti che vedono come protagonisti proprio i ragazzi autistici di Casa Villa Ottavia in Piobesi d’Alba. Tra questi il corso teatrale che ha visto la realizzazione dello spettacolo teatrale “La Bella e la Bestia”, di cui si sta preparando una tournèe, un corso di musica, oltre alla squadra di calcio nata grazie alla collaborazione con l’Unione Sportiva Dilettantistica Salsasio che gestisce il centro sportivo Giorgio Demichelis di Borgo Salsasio in Carmagnola.

Il concerto di Giuseppe Povia è stato presentato dal carmagnolese Daniele Gaeta ed è stato aperto dalla band Controvento che ha donato le divise alla squadra di calcio dei ragazzi e che a breve presenteranno il loro nuovo disco, di cui una parte del ricavato andrà agli Angeli di Ninfa e all’associazione Crescerai di Beppe Carletti dei Nomadi.

Povia si è poi esibito sul palco dell’Elios presentando il suo nuovo disco NuovoContrordineMondiale, dove ha affrontato tramite le canzoni,  molti temi sociali, tra cui anche la politica e la finanza – economia.

Il concerto si è poi concluso con la celebre canzone “I bambini fanno oh” cantata da tutti i presenti creando un’atmosfera particolare grazie alle luci dei telefoni che sono state rivolte in alto nel mentre che è stato girato un video che il cantante ha poi inviato ad un reparto di oncologia pediatrica, come di sua consuetudine nei suoi concerti.

Povia si è anche reso disponibile per recasi in una scuola superiore di Torino, dove vengono seguiti dei ragazzi disagiati, per portare la sua forza di cambiamento.

La presidente Cavallini spiega: “Povia è una persona fantastica, da cui si dovrebbe imparare ad ascoltare le sue parole piene di significato, una persona umile e sincera che ha fatto delle sue difficoltà la sua forza. – E conclude poi con i ringraziamenti – Ringrazio di cuore Povia ed il suo ufficio stampa Marzia, ringrazio tutti i volontari ed i membri dell’associazione Angeli di Ninfa, ringrazio i Controvento, il presentatore ed attore Daniele Gaeta, il Comune di Carmagnola e l’amministrazione per essere stata presente all’evento e per la loro collaborazione. Grazie a Gino Tufani, Giuseppe Quattrocchio, Paolo Sobrero, Gianni Mallamaci, Pasquale Sicilia, Nelida La Mura ed al Sindaco Ivana Gaveglio per la loro assidua collaborazione ed al vicesindaco Vincenzo Inglese per la presenza. Un grazie speciale ai volontari della sicurezza, alle forze dell’ordine ed a tutti gli sponsor per il loro sostegno. Grazie anche all’ufficio stampa della nostra associazione e dell’evento Ivan Quattrocchio e alla web tv Vida Network per la sua presenza e per il sevizio sulla festa che è visibile sui social.”