Agricoltori di Castagnole Piemonte a cena con la BCC e il Sindaco

La Banca del territorio ha organizzato a Castagnole Piemonte un evento dedicato al settore agricolo

La Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura ha organizzato, in collaborazione con il comune e il sindaco di Castagnole Piemonte Mattia Sandrone, una cena per gli agricoltori del paese.

Dopo che Castagnole si è trovata senza sportello bancario. il Sindaco si è rivolto ai paesi limitrofi per trovare un nuovo partner che sostenesse famiglie e imprese di Castagnole. La Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura ha due sportelli, rispettivamente a Osasio e Pancalieri, per cui si è resa disponibile a offrire servizi e consulenza. É nata in questo contesto la cena con gli agricoltori, presso la tenuta Sant’Anna. Hanno partecipato il sindaco Mattia Sandrone, i vice direttori generali della banca Giuseppe Bernardi e Luca Murazzano, il responsabile area commerciale Antonello Ronco, e il referente Agricoltura Fausto Lasagna, accompagnati dai due responsabili di filiale Cristina Baudracco e Maurizio Bastino.

«Un’importate occasione per presentare la nostra banca e un prodotto studiato per il mondo degli agricoltori – commentano i due vicedirettori – un prestito agrario di conduzione con tasso fisso allo 0,90% per investire nella propria attività». Inoltre si è parlato di finanziamenti di dotazione a supporto dell’innovazione, del miglioramento della qualità dei prodotti, per l’acquisto dei macchinari e per la promozione di prodotti sul mercato. «La nostra banca è molto attenta a promuovere le aziende clienti tra i nostri soci – commenta Antonello Ronco – infatti promuoviamo il progetto Soci in tutto, dove si possono riservare sconti e promozioni dedicate e dove le aziende si fanno pubblicità gratuita attraverso i canali della banca: sito e giornale».