Carmagnola. Aperto il Giardino dedicato alla Collegiata

Don-Giancarlo-e-prof-Ciccone-PancaleraCARMAGNOLA – È stato inaugurato oggi venerdì 21 marzo il “Giardino 500”, allestito in piazza Sant’Agostino per ricordare i 500 anni della consacrazione della Collegiata di Carmagnola. Presenti le autorità carmagnolesi e del circondario, i volontari del comitato per il “Giardino 500” e tantissimi studenti carmagnolesi, che con entusiasmo hanno affollato la piazza.
Dopo il taglio del nastro, i primi a varcare la soglia del giardino sono stati il parroco Mons. Giancarlo Avataneo ed il professor Costantino Ciccone, ideatore del progetto. Il giardino, con la sua struttura allestita con l’appoggio del geometra Aurelio Massano e molti altri volontari privati, artigiani e commercianti carmagnolesi, riproduce proprio la Chiesa Collegiata. I ragazzi dell’Istituto Baldessano-Roccati sezione Agraria, dopo averle allestite, manterranno le aree verdi alternando a seconda delle stagioni le diverse fioriture che abbelliranno la piazza nei prossimo mesi. «Bisogna essere orgogliosi di questi ragazzi – ha affermato l’assessore Letizia Albini al momento dell’inaugurazione – sono il nostro futuro ed hanno lavorato con impegno anche nei giorni di maltempo». Anche la altre scuole carmagnolesi sono state coinvolte nel progetto, con ricerche storiche ed diversi momenti collaterali. Gli studenti dell’indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado hanno aperto la cerimonia con un piccolo concerto, mentre alcuni studenti delle superiori distribuivano piccoli rotolini infiocchettati contenenti una poesia: il 21 marzo infatti è stato anche dichiarato giorno della poesia e l’occasione è stata colta dai ragazzi per donare parole ai presenti in piazza.
Numerose sono poi le iniziative collaterali che seguiranno il progetto “Giardino 500”. Dal 4 al 24 aprile il salone della Chiesa San Filippo ospiterà la mostra di sculture “Simulacra pietatis” con gli artisti Plauso Nivo Battistini, Bruno Gabrieli, Filippo Rinallo, Carlo de Carli e Francis James; mentre dal 29 aprile al 29 maggio si svolgerà presso la Chiesa della Misericordia la mostra “Iconografia della SS. Vergine Maria prima e dopo il dogma” messa a diposizione dal Centro Salesiano di Documentazione Storica e popolare Mariana – Basilica di Maria Ausiliatrice di Torino presso la Chiesa della Misericordia.