Assemblea “sostenibile” negli eco-ristoranti

La Cooperativa Erica sceglie l’ambiente

Roberto Cavallo Cooperativa Erica PancaleraCarignano – La Cooperativa ERICA, che è stata partner di COVAR nella realizzazione della rete delle strutture ricettive a basso impatto ambientale, ha voluto rendere “sostenibile” la propria Assemblea dei soci, scegliendo uno degli eco-ristoranti per il consueto ritrovo di fine anno: un momento molto importante, durante il quale il presidente Roberto Cavallo e il gruppo dirigente incontrano dipendenti e collaboratori per aggiornamenti sull’anno appena trascorso e sulle prospettive dell’anno a venire. Una consuetudine in linea con lo spirito cooperativo che da sempre è il tratto distintivo di ERICA.
Gli eco-ristoranti del territorio COVAR 14 sono stati tra i progetti comunicativi a carattere ambientale più innovativi dell’ultimo anno, tanto da guadagnarsi il premio come migliore azione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2012 a livello continentale.
ERICA ha voluto organizzare l’appuntamento di fine anno proprio in una delle strutture certificate dal Consorzio che lo stesso Cavallo da qualche settimana rappresenta anche a livello europeo, avendo assunto per conto del Covar la vicepresidenza di ACR+, Associazione che riunisce città e regioni d’Europa attive nel campo della sostenibilità ambientale.
«Quello che si è appena concluso è stato un anno difficile per tutte le aziende, ma noi di ERICA siamo felici di aver mantenuto un buon livello di fatturato e di clienti, grazie alla qualità del lavoro svolto – afferma Roberto Cavallo, presidente di ERICA – Aver organizzato la nostra tradizionale assemblea di fine anno in un eco-ristorante è per noi molto importante a livello simbolico, trattandosi un progetto di comunicazione ambientale tra i più innovativi realizzati a livello nazionale ed europeo, su un territorio come quello del COVAR 14 con cui abbiamo legami ormai decennali».