Assessore della Città di Torino in visita alla Biraghi

L’assessore al Commercio della Città di Torino è stato in visita alla Biraghi sap di Cavallermaggiore, ieri mercoledì 14 novembre

Assessore-Sacco-in-Biraghi-la-pancalera

La proprietà e il management della Biraghi Spa, la più grande azienda di trasformazione casearia del Piemonte, ha incontrato presso la sede di Cavallermaggiore (Cuneo) Alberto Sacco, Assessore al Commercio della Città di Torino.

Tra i temi affrontati nel corso dell’incontro, che ha visto coinvolto anche il Sindaco di Cavallermaggiore Davide Sannazzaro, la presentazione dell’ampia gamma di referenze prodotte con latte 100% piemontese, tra cui i rinomati Biraghini, il Grattugiato Gran Biraghi e il Gorgonzola Dop. Particolare attenzione è stata dedicata al successo del Pecorino Etico Solidale, realizzato grazie a un innovativo accordo di filiera con Coldiretti Sardegna.

Il Board dell’Azienda ha quindi illustrato all’Assessore Sacco lo stato dell’arte del progetto del nuovo negozio Biraghi a Torino, in Piazza San Carlo, che l’Azienda aprirà negli storici locali dell’ex Paissa con l’obiettivo di renderlo il luogo di elezione di chi – cittadino o turista – ricercherà la qualità e l’eccellenza Made in Piemonte: dai più rinomati prodotti Biraghi alle delizie gastronomiche prodotte con una attenzione ancora artigianale da una serie di realtà che l’Azienda di Cavallermaggiore ha accuratamente selezionato nella Regione.

L’Assessore Sacco ha espresso il suo apprezzamento per la realtà imprenditoriale e produttiva della Biraghi Spa, che tanto contribuisce al sostegno economico dell’indotto agricolo del Piemonte, confermando la stima per i valori che hanno sempre guidato e guidano tuttora l’operato dell’Azienda: tra questi, la forte vocazione all’innovazione unita ad una sana competitività industriale e la massima cura verso la qualità e il valore nutrizionale dei prodotti.