Carignano, itinerario culturale alla scoperta dei valdesi

Tra gli eventi, una mostra sull’esilio dei valdesi e visite guidate alla città

Carignano-la-pancalera
Le associazioni Progetto Cultura e Turismo, Proloco e FricFilo2, scendono in campo a Carignano per proporre un itinerario culturale legato alla storia valdese nella piccola cittadina piemontese.
Si inizia venerdì 21 settembre, alle ore 17,30 con l’inaugurazione della mostra “Le vie dei Valdesi: l’esilio”, prestato dal Museo di Torre Pellice. I pannelli della mostra illustrano il lungo percorso compiuto dalla dissidenza religiosa protestante per raggiungere la tolleranza del culto.
La mostra sarà aperta nei seguenti giorni e orari: venerdì 21 settembre ore 21-23; sabato 22 settembre ore 16-18; domenica 23 settembre ore 10-12; sabato 29 settembre ore 16-18; domenica 30 settembre ore 10-12.

Le visite guidate

Venerdì 21 settembre, dalle 21 alle 23, saranno aperte, per visite guidate dai volontari di Progetto Cultura e Turismo, il Duomo e la chiesa Spirito Santo, con itinerari legati alla Storia Valdese in Città: infatti, nel 1666 morì in Città il senatore Giovan Francesco Perachino, “Giudice su tutte le cause nelle Valli Valdesi”, e fu sepolto nella vecchia chiesa parrocchiale. Il suggestivo percorso notturno – oltre a permettere di ammirare le opere d’arte custodite nelle chiese – consentirà di conoscere le lotte che contrapposero il Cattolicesimo al Protestantesimo tra XVI e XVII secolo.
Sabato 22, dalle 19,30, il centro storico si animerà con scene teatrali legate al processo contro Giovanni Mathurin da Cartignano e la moglie Giovanna Dratina di Carignano, conclusosi col rogo dei due (2 marzo 1560), sulla piazza del Mercato. La parte teatrale sarà curata dalla Compagnia Teatrale FricFilo2, con i testi di Paolo Castagno, mentre l’allestimento sarà realizzato dalla ProLoco, che si occuperà anche di approntare vari punti ristoro per poter degustare la buona cucina di strada piemontese. Al termine della serata, naturalmente, il rogo dei due Valdesi. A seguire il concerto dei Lou Dalfin in Piazza san Giovanni. L’obiettivo delle iniziative è quello di valorizzare la millenaria Storia di Carignano, ma anche di far discutere  sull’accettazione delle idee, anche quando non collimano con le proprie.