A Monterosso la Bodi Fest domenica 19 agosto

bodifest-la-pancalera

Domenica 19 agosto, nel caratteristico e ameno borgo montano di Monterosso, nel centro della piccola ma pimpante e affascinante Valle Grana, si svolgerà la Bodi Fest edizione 2018: mostra, mercato e gastronomia della storica patata Piatlina e della patata Ciarda coltivata localmente.

Quest’anno, inoltre, grazie alla rinnovata collaborazione con l’iniziativa EXPA (Esperienze X Persone Appassionate) coordinata dall’Ecomuseo Terre del Castelmagno, l’associazione culturale Cevitou e i bravi ristoratori del luogo, vedrà la luce un nuovo progetto promozionale che armonizza territorio, natura, fiaba e gusto tipico con protagoniste le festeggiate patate: il BODI TOUR. Si tratta di un facile, piacevole e fantastico percorso, denominato il Sentiero dei Sarvanot (il sentiero dei folletti), adatto a alle famiglie e che si snoda ad anello attorno al villaggio di Monterosso.

Il percorso prevede un interessantissimo laboratorio didattico e gustose tappe, dove i nostri bravi ristoratori proporranno delle delizie tipiche particolarmente locali come la Tourto Mato (Torta Matta), i Subric (tradizionali polpette) e altro, i Bodi en Balo e Aioli (patate arrostite alla salsa di aglio),i deliziosi dolci del territorio. Infine per i più grandi, se lo desiderano, il caffè e digestivo. Al ritorno, nel primo pomeriggio in piazza davanti al sagrato della chiesa del Borgo dove si svolgerà già dal mattino (ore 09,00) la mostra mercato, due ore di allegra musica d’Oc allieteranno il finale di questa auspicabile bella esperienza.

Il costo previsto, davvero promozionale, è di 12 euro per gli adulti e di 10 euro per i bimbi di età inferiore ai 10 anni (in questa quota è compresa la partecipazione al laboratorio didattico). I posti sono limitati, quindi se si è interessati è necessaria la prenotazione, entro 17 agosto, al numero tel. 3294286890.

Cosa altro c’è in Valle Grana da visitare in quel periodo?

La festa di S. Magno di Castelmagno, territorio alpestre in cui si produce il famoso formaggio omonimo. Sfilata della Baio (rievocazione dell’antica milizia popolare per la difesa del territorio) e corteo solenne al seguito della statua del santo attorno al Santuario.
La storica Festa della Vallera – Magnifica e vivace frazione del comune di Caraglio, fresca e immersa nei castagni.
Caraglio – capoluogo di Valle e il suo splendido Filatoio: antico edificio del 1600, il più antico setificio rimasto in Europa sede di numerose mostre importanti . In tale periodo sarà visibile la mostra “Alchimie – Trasformazione e ricerca”.