Abbattuto immobile abusivo in via Pramorano

Sono iniziate questa mattina alle ore 06,00 le operazioni di smantellamento prima e demolizione poi di un immobile abusivo nel campo nomadi di Strada Pramorano.

«Tale demolizione ha costituito l’ultima fase di un processo iniziato nel lontano 2008 con sentenza n. 325/2008 della Sezione Distaccata di Bra – ex Tribunale di Alba, a cui è seguita una decisione della Corte di Cassazione del 11/05/2018 di inammissibilità di ricorso».

E’ quanto viene spiegato nel comunicato stampa diffuso dal Comune di Carmagnola: «A seguito di tali provvedimenti la Procura della Repubblica di Asti, Ufficio Esecuzioni Penali, in data 15/06/2018 ha disposto lo sgombero coattivo dell’immobile oggetto dell’abuso e, pertanto, in data odierna si sono svolte le operazioni suddette a cura di una ditta specializzata incaricata dall’Autorità Giudiziaria procedente, alla presenza del Sindaco di Carmagnola Ivana Gaveglio, con l’intervento delle forze pubbliche della Questura di Torino, dei Carabinieri e della Polizia Municipale di Carmagnola, il supporto logistico dell’Ufficio Tecnico comunale e della Croce Rossa.

Le operazioni di demolizione sono iniziate verso le ore 8,40 circa e terminate in mattinata. I detriti verranno smaltiti nel pieno rispetto della normativa ambientale vigente.

Dichiara il Sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio: “Con questa azione oggi si è operato per ristabilire una situazione di legalità sul nostro territorio. La proficua collaborazione e il dialogo tra Enti preposti ha consentito di condurre questa delicata operazione senza che si verificassero problemi di ordine pubblico, restituendo all’alveo della legalità una porzione del territorio carmagnolese. Il ringraziamento dell’Amministrazione va alla Procura della Repubblica di Asti, a tutte le Forze dell’Ordine che sono state impiegate e a quanti hanno collaborato a diverso titolo facendo rete, a beneficio della cittadinanza”».