Santena, rifiuti lungo la strada. Il sindaco: “Serve senso civico”

Segnalati rifiuti tra frazione Gamenario e zona Vadò. Il sindaco: “Solleciteremo la rimozione”

Santena-rifiuti-la-pancalera

Fa appello al senso civico, Ugo Baldi primo cittadino santenese, dopo le ennesime segnalazioni di incuria delle strade santenesi. Le foto compaiono sui social network. Divani, sedie e poltrone abbandonate sul ciglio della strada che collega la frazione Gamenario alla zona Vadò.

L’ironia corre veloce in rete: «Abbiamo un ufficio completo, prezzo competitivo!» scrivono sul gruppo Facebook “Sei di Santena se…” il 23 marzo. Sulla stessa pagina social pochi giorni dopo, martedì 27, un utente denuncia la presenza di rifiuti di grandi dimensioni alla fermata degli autobus 45 e 45B.

«Comprendo il disagio di coloro che, percorrendo quotidianamente le nostre strade. Si trovano di fronte a uno spettacolo così degradante – premette il Sindaco dopo un’accurata verifica in loco – Da anni l’amministrazione santenese si coordina con i sindaci di Cambiano e Trofarello per le operazioni di pulizia per rispondere all’appello dei santenesi che chiedono una pulizia più capillare del territorio».

E annuncia: «Non è strada di nostra competenza. Solleciteremo comunque le Amministrazioni dei Comuni di Cambiano e Trofarello per sgomberare questa strada di campagna dall’ammasso di rifiuti».

Su ciò che concerne il degrado della fermata dell’autobus, situata in area urbana, il primo cittadino si dichiara nuovamente pronto a intervenire per risolvere la questione. Avvertendo: «E’ necessario che tutti si sentano responsabili del decoro cittadino, anche denunciando chi venisse sorpreso ad abbandonare rifiuti nei luoghi pubblici. Uomini e donne, anziani e bambini sostano alla fermata del bus per i loro spostamenti quotidiani. Basterebbe davvero poco, come l’utilizzo dei cestini che costellano la città, per rendere l’ambiente circostante più igienico e vivibile per tutti. Santenesi e non».

 

Fonte: piemontepress