Un monumento a ricordo delle vittime delle foibe a Carmagnola

Giorno del Ricordo, Carmagnola inaugura un monumento alle vittime delle foibe domenica 10 febbraio nei Giardini Unità d’Italia

Foibe

Un monumento dedicato alle vittime delle foibe e degli esuli italiani nel  Giardino Unità d’Italia a Carmagnola. Lo inaugura l’Amministrazione Comunale domenica 10 febbraio alle ore 11.30. Viene così dato un segno tangibile a ricordo delle vittime delle foibe e degli esuli istriani e dalmati che alla fine del secondo conflitto mondiale furono costretti a lasciare le proprie terre.

Proprio il 10 febbraio è indicato da una legge del 2004 quale giornata commemorativa per le vittime delle foibe. Le istituzioni vengono invitate a promuovere attività culturali per favorire la conoscenza di questa tragedia che coinvolse migliaia di italiani.

Il programma di Carmagnola prevede il ritrovo alle ore 11.30 davanti alla caserma dei Vigili del Fuoco in corso Sacchirone, angolo Giardini Unità d’Italia. Alzabandiera e spostamento all’interno dei Giardini. Qui si terranno le orazioni ufficiali, l’inaugurazione del monumento e il breve momento di commemorazione. La cerimonia sarà accompagnata dalla musica della Società Filarmonica.
Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, dichiara: “Riteniamo doveroso, come Amministrazione, collocare in Carmagnola, un segno tangibile a ricordo delle vittime di questa dolorosa vicenda storica. Nella nostra città risiedono ancora alcune persone che hanno subito sulla propria pelle la tragedia dell’emigrazione forzata dalle proprie terre, perdendo la propria casa, radici e affetti. E’ quanto mai doveroso ricordare questa triste pagina della storia d’Italia ancora troppo poco conosciuta. Invito la cittadinanza a partecipare all’inaugurazione per rinnovare la memoria di queste vicende ed essere, ogni giorno, cittadini consapevoli”.